venerdì , Luglio 19 2024

Fumanti pappardelle al tartufo nero

Per preparare questo piatto servono tre ingredienti, per cui punta sulla qualità. Alla fine vedrai che anche con un semplice piatto di pasta, che fra l’altro si cucina in pochi minuti, farai la differenza. Ai fornelli si imparano tanti segreti. Qui ne sveleremo uno sul tartufo, il prezioso tubero, una gioia per alcuni nasi, una maledizione per chi ne soffre l’odore fin troppo intenso.

Prima regola: il tartufo bianco si usa come aroma, il tartufo nero si cucina. Regola fondamentale: se vi trovate davanti  a un tubero nero, non azzardatevi a tagliarlo, il tartufo nero si grattugia (esatto, come fosse un saporito tocco di parmigiano reggiano) … e la sua morte è con il burro.

Ingredienti per 2 persone:

2 nidi di pappardelle fatte a mano

1 pezzetto di tartufo nero

50 gr di burro

1 pezzetto di pecorino di fossa

Procedimento: metti a bollire l’acqua in una pentola, aggiungi una manciata di sale grosso. In una padella fai insaporire il tartufo nero grattugiato nel burro, per un paio di minuti. Regola di sale e di pepe. Cuoci la pasta, scolala molto al dente, passala in padella per finire la cottura. A parte tieni una tazza di acqua di cottura, può sempre servire. Servi in tavola con una grattata di formaggio di fossa.

About Redazione

Prova anche

UN ANNO VISSUTO PERICOLOSAMENTE QUARTA PARTE

UN ANNO VISSUTO PERICOLOSAMENTE QUARTA PARTE di Luca Giacobbi In questo caso l’anno vissuto pericolosamente …