martedì , Ottobre 26 2021
Home / In Evidenza / Mara Verbena a Sanremo: fiori contro la violenza sulle donne

Mara Verbena a Sanremo: fiori contro la violenza sulle donne

SAN MARINO. Mara Verbena fiorista creativa sammarinese e nota organizzatrice di Florea, anche quest’anno, e per la terza volta, ha fatto parte del team dell’Associazione Fioristi Italiani impegnata nei decori floreali del Teatro Ariston e nella creazione dei bouquets per gli ospiti del Festival. A Sanremo quest’anno i fiori sono stati protagonisti come non mai, diventando simbolo della lotta contro la violenza e gli abusi sulle donne.

 

Vecchioni indossa un ranuncolo giallo sulla giacca, in omaggio alla lotta contro la violenza sulle donne
Roberto Vecchioni

Un arcobaleno floreale

Per la prima volta nella storia del teatro più fotografato d’Italia, un arco straordinariamente fiorito sovrastava  l’ingresso dell’Ariston. Nel complesso sono stati utilizzati 20mila garofani bianchi, 8mila garofani rossi, 15mila ranuncoli gialli, oltre a 20mila foglie di magnolia colorate di bianco e 8mila colorate di blu: è stato a lungo inquadrato in diretta dalla TV, mentre nella serata finale, Laura Pausini, cantava all’esterno dell’Ariston.

Mara Verbena a San Remo
Facciata del Teatro Ariston

Il potere dei fiori

Oltre ai cantanti, come star sul palco sono saliti anche fiori: il red carpet è stato decorato con 500 piante, scelte tra ciclamini rossi, primule gialle e blu e sono stai almeno 150 bouquet creati per gli artisti. Nella serata finale sono stati preparati e consegnati a ogni spettatore 1.800 fiori da indossare all’occhiello e sugli abiti da sera delle signore, per  testimoniare l’impegno contro la violenza sulle donne.

Mara Verbena al Festival di Sanremo
Mara e Monica Hill

“In questa bellissima edizione non solo le canzoni sono tornate al centro del Festival. Anche i fiori sono stati riportati in primo piano anche e durante tutto lo spettacolo, come non accadeva da anni – spiega Mara Verbena – Appuntate sugli abiti di Claudio Baglioni, Michelle Hunzicher e Pierfrancesco Favino, ogni sera è anche comparsa una spilla con fiori diversi legata all’hashtag #iosonoqui, a testimoniare l’impegno contro la violenza sulle donne. Quindi non solo i tradizionali bouquet ma un utilizzo dei fiori che si è legato anche a messaggi sociali importanti. Il tutto riuscendo a rendere ancora più bello l’evento e raccontando un luogo straordinario quale la Riviera dei Fiori e la sua natura”.

 

About Michele Marino Macina

Prova anche

La forza delle donne

“La forza delle donne” ottobre rosa 2021 “La donna è come una bustina di tè, ...