sabato , febbraio 24 2018
Home / Zoom / AASS: differenziamoli / Riciclo e riutilizzo dei rifiuti San Marino inaugura 5R: ama il riuso

Riciclo e riutilizzo dei rifiuti San Marino inaugura 5R: ama il riuso

RICICLO E RIUTILIZZO DEI RIFIUTI: SAN MARINO INAUGURA IL PROGETTO “5R: AMA IL RIUSO”, SOSTENUTO DALL’AZIENDA AUTONOMA DI STATO PER I SERVIZI PUBBLICI E CON LA COLLABORAZIONE DELLA COOPERATIVA TRASFORMA E DELLA FONDAZIONE CENTRO ANCH’IO

Prevenire e ridurre al minimo la produzione di rifiuti, rafforzare quanto più possibile il loro riutilizzo e l’uso di materiali alternativi innocui per l’ambiente, in modo da abbassare al minimo gli effetti negativi sull’ecosistema ed accrescere l’efficienza delle risorse, dando nuova vita ad oggetti in disuso.  In cinque parole: Riduzione, Riuso, Riciclo, Ri-progettazione, Responsabilità.  Così nasce “5R: Ama il Riuso”, progetto sostenuto dall’Azienda Autonoma di Stato per i Servizi Pubblici, ideato e sviluppato dal giovane sammarinese Alessandro Barducci.

L’utilizzo di un’economia circolare, che non guardi più al processo di estrazione delle materie prime ma attui una riconversione del bene, tenendo conto dell’intera durata di vita dei prodotti, è alla base delle nuova Direttiva Europea 2008/98/CE, a cui il progetto 5R si inspira, con uno sguardo consapevole verso il futuro e verso le sfide sistemiche che le nuove generazioni, anche  sammarinesi, si troveranno ad affrontare. Prima tra tutte, l’innalzamento delle soglie di inquinamento globale, vera piaga di questi tempi. Ed è proprio per questo che le più moderne ricerche attuate in questo settore, puntano ad elaborare strategie per raggiungere la soglia “rifiuti zero” nelle città.

Adottare misure di prevenzione, finalizzate a ridurre la quantità e la pericolosità dei rifiuti prodotti non è solo un principio dettato da programmi europei, ma rappresenta una vera opportunità economica. Per questo, il progetto 5R vuole creare all’interno del territorio di San Marino un percorso strategico “rifiuti zero” indirizzato al recupero e riuso dei rifiuti. Misure di prevenzione possono infatti essere applicate a tutte le fasi del ciclo di vita di un bene, a partire dalla fase di progettazione e produzione, di marketing, di distribuzione, vendita e impiego fino alla sua dismissione a fine vita.

Per raggiungere il suo ambizioso obiettivo “5R: Ama il Riuso” sarà sostenuto e coinvolgerà attivamente due realtà del territorio sammarinese: la Cooperativa Trasforma, che da febbraio 2010, attua in alcuni castelli del territorio (Chiesanuova, Fiorentino e Acquaviva) la raccolta differenziata porta a porta, e la Fondazione solidale Centro Anch’io, che dall’ottobre 2012 propone progetti per tutelare la vita di ogni individuo con disabilità, mirando al raggiungimento di un solo ed unico obiettivo: una vita indipendente.

I ragazzi affetti da disabilità intellettiva saranno impegnati in laboratori di pulizia, riparazione, montaggio e smontaggio degli oggetti. L’attività che svolgeranno presso il Centro di Raccolta Rifiuti dell’AASS potrà essere considerata a tutti gli effetti come un’attività ludica di inclusione sociale.

Funzionamento nel dettaglio

Che cosa attuerà quindi il progetto 5R nel concreto? Alcuni dei beni che giungeranno al Centro di Raccolta Rifiuti di San Giovanni, verranno riparati e recuperati, tramite una selezione accurata. Ed è proprio in questo passaggio, che il progetto 5R coinvolgerà attivamente Trasforma e soprattutto i ragazzi della Fondazione Centro Anch’io.

Una volta riciclati, i prodotti verranno pubblicizzati e condivisi sulla pagina facebook del progetto.     Ogni cittadino comune che visiterà la pagina potrà così mettersi in coda  per l’assegnazione del bene,  commentando il post con la parola “CODA”. Tutti i sabati alle ore 13.00 verranno decretati gli assegnatari degli oggetti postati durante la settimana. L’assegnazione avverrà tramite estrazione casuale e il ritiro potrà essere effettuato dal lunedì al sabato dalle 14.30 alle 18.30, presso il magazzino situato in Via Fosso della Rupe, 15 a Fiorentino (RSM) tramite prenotazione telefonica al numero 334-3627497. Gli oggetti riciclati non avranno un prezzo d’acquisto, ma al momento della consegna sarà possibile effettuare una donazione libera, che supporterà tutte le anime del progetto 5R: Ama il Riuso, La Fondazione Centro Anch’io e la Cooperativa Trasforma.

Il progetto 5r ama il riuso è 100% autofinanziato, non riceve fondi statali ma si avvale della partecipazione dei cittadini. Parte del ricavato dell’offerta libera sosterrà il progetto “chiavi di casa” della Fondazione Onlus Centro Anch’io.

Chiunque abbia oggetti da disfarsi, ancora in buono stato ma non più utilizzati, potrà consegnarli al Centro di Raccolta di San Giovanni dalle 14:30 alle 17:30, dal lunedì al sabato.

 

Invitiamo quindi, in chiusura di questo comunicato, tutti i cittadini a scoprire “5R: Ama il Riuso” partecipando attivamente alle sue attività. I primi oggetti recuperati sono già consultabili sulla pagina facebook ufficiale del progetto: www.facebook.com/5ramailriuso .

Per ulteriori informazioni potete contattare il numero 334-3627497 o scrivere all’indirizzo mail  [email protected]       

About Redazione

Prova anche

Tomorrowland, il festival di musica elettronica per la prima volta in Italia

Tomorrowland, il festival di musica elettronica per la prima volta in Italia Per la prima ...