venerdì , Gennaio 15 2021
Home / In Evidenza / “Ti ho cercato” di Antonio Di Bianco

“Ti ho cercato” di Antonio Di Bianco

Ti ho cercato

di Antonio Di Bianco

Ti ho cercato, quanto ti ho cercata,

nelle notti vive di Siviglia,

nella magia di San Francisco,

nei colori di Amsterdam,

nelle strade di Londra.

Ti ho cercato tornando a casa,

e ti ho cercata andandomene.

Ho cambiato forma e lingua,

per trovarti dove non credevo che fossi.

Ho pregato per incontrarti,

mi sono perso per le cose del mondo,

cosi che potessi incrociarmi.

Ma tu non c’eri.

Sono stato grato per la tua mancanza e sono ripartito.

Ogni giorno,

ogni notte,

ogni alba,

ogni pensiero è per te,

sono pronto,

per amarti.

Corri.

Sinossi emotiva della poesia: “Ti ho cercato”

“Ti ho cercato” è una poesia nata negli ultimi mesi del 2020, è una sorta di “dichiarazione d’amore anticipata”, verso l’amore della mia vita, che non ho ancora incontrato, e si riferisce anche, alla ricerca spasmodica di belle persone che possano far parte del mio mondo, e che sono pronto ad accogliere. Mi piace pensare che il testo sia ricco di significato. Gioco molto cambiando il genere di alcune parole, perché mi riferisco a più persone contemporaneamente e perché come al solito, voglio che tutti si ritrovino nei miei testi.

Analizzando più nel dettaglio, la prima parte dello scritto si apre con: “Ti ho cercato, quanto ti ho cercata, nelle notti vive di Siviglia, nella magia di San Francisco, nei colori di Amsterdam, nelle strade di Londra”. Pertanto, spiego di questa ricerca molto lunga e suddivisa tra varie città nel mondo. La scelta delle città, non è affatto casuale, infatti sono riferimenti a luoghi che ho visitato veramente, Siviglia, settembre 2018 e gennaio 2020, San Francisco, settembre 2019, Amsterdam, settembre 2016, Londra, febbraio 2020. Tutti questi, sono posti dove ho cercato me stesso, in cui ho fatto esperienze e ho conosciuto diverse persone, molte delle quali sono diventate grandi amiche, con la quale sono in contatto tuttora. Ho usato immagini visive, per descrivere i posti dove mi sono sentito bene, ed ho accostato ad ogni città un aggettivo o un’altra immagine, per rendere meglio le sensazioni che mi hanno suscitato.

Nella parte centrale dico: “Ti ho cercato tornando a casa, e ti ho cercata andandomene. Ho cambiato forma e lingua, per trovarti dove non credevo che fossi. Ho pregato per incontrarti, mi sono perso per le cose del mondo, cosi che potessi incrociarmi. Ma tu non c’eri. Sono stato grato per la tua mancanza e sono ripartito”. Frequentemente, per ritrovarmi ho cercato serie di persone e cose, e l’ho fatto mentre tornavo a casa e mentre andavo via, cioè mentre vivevo nella mia città d’origine e mentre partivo per scoprire il mondo. L’ho fatto anche cambiando forma e lingua, cioè, crescendo, evolvendomi e imparando altre lingue, non è un caso infatti, se ne padroneggio 4. Spesse volte, in vita mia, ho pregato, ed ho chiesto che giungessero a me brave persone, gente bella con la quale poter costruire l’amore; le mie preghiere sono state ascoltate ma solo dopo che “ho imparato ad essere grato per la mia solitudine e solo dopo aver conosciuto un po’ meglio il mondo ed essere stato aperto verso il prossimo”, tutto il processo mi ha permesso di ritrovarmi e perdermi molte volte, quindi ho avuto la possibilità di fare tanti altri viaggi.

La parte finale si conclude con: ”Ogni giorno, ogni notte, ogni alba, ogni pensiero è per te, sono pronto, per amarti. Corri”. Quest’ultima frase, è un richiamo all’amore della mia vita, cerco di far capire molto poeticamente, che sono pronto per impegnarmi in una nuova relazioni e che sto aspettando che quella persona corra verso me, affinché possa anch’io accoglierla e aprirle le porte del mio cuore.

Questa poesia è stata pubblicata in spagnolo con il titolo “Te he buscado” nel numero 28, della rivista letteraria “Trinando” Colombia, Bogotà dell’11 Novembre 2020. La stessa, però tradotta in portoghese, con il titolo “Te busquei” è stata inclusa nel numero 66, della rivista letteraria “Revista Conexão Literatura”. Brasile, San Paolo. 1 Dicembre 2020.

Questo lavoro è diventato una video poesia decantata in spagnolo, ed è stata pubblicata, come storia per 24 ore, sulle pagine ufficiali di Instagram, delle riviste letterarie: “Ámalon” (Messico) e

Nefelismos (Venezuela), infine la stessa è ancora presente sul mio account personale anthonyd.whites.

Chi è Antonio Di Bianco

 

IG: https://www.instagram.com/anthonyd.whites/

FB: https://www.facebook.com/antonello.dibianco.7/

Antonio Di Bianco, dopo aver terminato il liceo Classico, si è laureato alla triennale di Scienze e Tecniche Psicologiche, dell’università G. D’Annunzio, di Chieti.

Ha terminato il suo ciclo di studi con una laurea magistrale in psicologia clinica e della riabilitazione presso l’università “N.Cusano” di Roma. Ed ha ornato il tutto con un master di secondo livello in “Human Resources Management” presso l’università “N.Cusano” di Roma, superato con il massimo dei voti. Parla quattro lingue e scrive dall’età di 16 anni.

La sua prima poesia “Tristezza” è stata pubblicata sulla Gazzetta Del Sud del 22 Novembre 2011.

Classificato al secondo posto, con la poesia “Innocenza”,  nella sezione A, al IV concorso letterario “Domenico Zappone” indetto dall’associazione artistico culturale “Amici di Ermelinda Oliva (2012).

La sua poesia “Smuovi” è stata inserita nell’antologia “Guido Zucchi 2012”.

Semi-finalista, nella sezione “tema libero” con la poesia “Natale” alla V edizione del concorso Europeo Wilde, (2012).

Finalista, con la poesia “Natale” al premio internazionale di poesia “Emozioni poetiche”, inoltre la medesima è stata inserita nell’antologia “Agenda Dei Poeti 2013”.

Primo classificato, al concorso letterario nazionale, dell’associazione B-side (2013), nella sezione testi per canzone, con “Disperso”.

La poesia “Smuovi” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 17 Luglio 2013.

La poesia “Un nuovo paio di occhi” è stata inserita nell’antologia “Guido Zucchi 2013”.

Semi-finalista, nel concorso scrittura attiva, indetto dall’associazione “Elementi Dinamici”, nella sezione testo-canzone, con “Hope” (2014).

Semi-finalista, nel XXVIII concorso e premio nazionale letterario, d’arte e cultura Giuseppe Gioachino Belli. Con “Scintille” (2016). Sezione poesia. La stessa è stata inserita nella medesima antologia.

Semi-finalista, alla 9° edizione del premio Wilde, nella sezione “Tema libero” con la poesia “La Luce”.  E finalista nella sezione speciale “Localitour d’autore” con testo canzone “Mi sto ribellando con amore” (2016).

Tra dicembre 2016 e febbraio 2017 ha pubblicato diversi articoli per Blastingnews.com occupandosi di temi quali: eventi, politica europea e benessere. Qui alcuni articoli:

https://it.blastingnews.com/tempo-libero/2016/11/epifania-2017-tutto-cio-che-bisogna-sapere-per-non-perdere-gli-eventi-del-6-gennaio-001277743.html

 

https://it.blastingnews.com/opinioni/2016/12/la-brexit-distruggera-il-regno-unito-001329709.html

 

Finalista, nella III Edizione del premio letterario per il Verso Giusto, di Arenzano, nella sezione testo canzone con “Spento”. (2017).

La poesia “Manchester” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 26 Luglio 2017.

Finalista, nel XXIX concorso e premio nazionale letterario, d’arte e cultura Giuseppe Gioachino Belli. Con “Via da qui” (2017).

 

La poesia “Uragano” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 7 Marzo 2018.

La poesia “Il destino degli innamorati” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 9 Ottobre 2018.

La poesia scritta in spagnolo “Fenix” è stata inserita nella seconda edizione della rivista “Nefelismos”, Venezuela, Caracas, del 1 Novembre 2019.

Finalista, al IV concorso internazionale di poesia inedita “Il Tiburtino” con la poesia “Siviglia”. Indetto dalla casa editrice “Aletti Editore”. Gennaio 2020.

La poesia “Siviglia” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 4 Marzo 2020.

Secondo classificato, con la poesia “Il destino degli innamorati” nel Contest nazionale di poesia “Free Poetry” del 31 Maggio 2020. Indetto dalla casa editrice Tomarchio Editore.

Finalista nel concorso “Antologia poetica accademia dei poeti” IV Edizione, di Castiglione Olona, con la poesia “Il destino degli innamorati” la stessa è stata inserita nella medesima antologia poetica, Settembre 2020.

Le poesie scritte in spagnolo “La luna de Barranquilla” y “Te he buscado” sono state incluse nel numero 28, della rivista letteraria “Trinando” Colombia, Bogotà dell’11 Novembre 2020. http://revistatrinando.com/pagina11.htm

La poesia tradotta in spagnolo “El destino del los enamorados” è stata inserita nella terza edizione della rivista letteraria Ámalon, Hermosillo, Sonora, Messico del 17 Novembre 2020.

https://www.editorial3k.com/revistaamalon003

Le poesie in spagnolo “El destino de los enamorados” e “Ruido” sono state incluse nel numero 37 della rivista letteraria “Aristos Internacionales” Alicante, Spagna. Novembre 2020.

https://aristosinternacional.com/poesia-en-espanol/

Le poesie scritte e tradotte in portoghese: “A lua de Barranquilla”, “Algumas pessoas”, “Te busquei”, “O destino dos apaixonados” e “Natal” sono state incluse nel numero 66, della rivista letteraria “Revista Conexão Literatura”. Brasile, San Paolo. 1 Dicembre 2020. http://www.fabricadeebooks.com.br/conexao_literatura66.pdf

Finalista nella sezione B della prima edizione del Concorso nazionale di poesia e prosa “Sei autori in cerca di editore” promossa dalla casa editrice Tomarchio Editore e  in collaborazione con altri enti. Con il racconto “Guardami con nuovi occhi”. Dicembre 2020.

La poesia scritta in portoghese “Volim Te” è stata inserita nell’edizione numero 8 della rivista “Projeto AutoEstima”. Brasile, San Paolo. 10 Dicembre 2020.

http://www.fabricadeebooks.com.br/revista_projeto_autoestima_8.pdf

La poesia “La luna di Barranquilla” è stata inserita nella rivista letteraria “Zomma.news” della Repubblica di San Marino il 16 dicembre 2020, mentre la poesia “Natale” è stata pubblicata sulla stessa il 23 dicembre 2020, iniziando così una collaborazione ancora in corso. Qui alcuni esempi:

https://www.zoomma.news/la-luna-di-barranquilla-sinossi-emozionale/

https://www.zoomma.news/natale-poesia-di-antonio-di-bianco/

La poesia tradotta in spagnolo “Navidad” è stata inserita nel numero 38 della rivista “Aristos internacional” del 21 Dicembre 2020. Alicante, Spagna.

https://aristosinternacional.com/poemas-en-espanol-una-navidad-diferente/

 

 

 

About Redazione

Prova anche

“L’ultima notte” di Renata Rusca Zargar

L’ultima notte di Renata Rusca Zargar Oetzi camminava un po’ ansimante lungo il sentiero che ...