martedì , ottobre 20 2020
Home / Storyteller / Costantino Meucci

Costantino Meucci

Costantino Meucci (Roma 1946) si accosta alla scrittura d’evasione solo agli inizi del 2000 con la pubblicazione di racconti in varie antologie. Nel 2012 vince la IV edizione del concorso nazionale “Un fiorino” con la raccolta di racconti Carretera Nacional, nella quale trasferisce ricordi e sensazioni dei suoi molteplici viaggi in Perù. Grazie alla sua professione di esperto internazionale per la conservazione del patrimonio culturale, infatti, Meucci ha modo di visitare paesi e culture lontani accumulando gli stimoli e le immagini che utilizza come sfondo dei suoi scritti. É così che riesce a inframmezzare alla scrittura scientifica e professionale di manuali e testi didattici, quella d’evasione che più si attaglia al suo stile di vita.

Natale a Parigi

Natale parigi

La libertà di vivere come dentro di noi si sente di voler fare è un bene prezioso. Troppo per perderlo o lasciare che si estingua nella noia o persino nella paura di affrontare il mondo. Il viaggio è probabilmente l’espressione più genuina e immediata di questo sentire, ma vivere il ...

Leggi »

Il rumore dell’acqua

India

Le giornate di lavoro al Museo di Patan terminavano con un the sulla terrazza panoramica di un hotel affacciata sulla piazza monumentale, oppure, quando il tempo lo permetteva, con una gita nella valle per visitare i siti archeologici e religiosi di cui è ricca. Spesso percorrevamo a piedi brevi tratti ...

Leggi »

Come una folata di vento

amore

Uscì dal retro della cucina. Una donna piccola dai capelli rosso henné raccolti a crocchia sul capo. Indossava un semplice abito nero aderente, scollato senza voler provocare, le ginocchia appena scoperte. La sua espressione era serena. Eppure il viso era già segnato dalla stanchezza in quel caldo primo pomeriggio di ...

Leggi »

Gisèle

I capelli neri le scendevano in morbidi riccioli sulle spalle magre, lucidi come se avesse ancora vent’anni. Allora, ormai cinquant’anni fa, era uscita di fretta da casa, senza salutare, come se andasse a una festa: il vestito di cotone, nero a grandi fiori colorati stampati a caso come fossero una ...

Leggi »