mercoledì , Luglio 24 2024

Tu chiamala se vuoi… confusione

Ci sono persone che anche nelle situazioni più difficili e complicate sanno sempre quale decisione prendere. Hanno chiaro ciò che vogliono, come ottenerlo e quasi sempre hanno un piano b nel caso la prima opzione non andasse a buon fine. Sono centrate, intuitive, connesse alla loro saggezza interiore, in grado di prendere la decisione migliore per se stesse con lucidità e distacco. Sono quelle persone che vivono la confusione come un’opportunità per fare pulizia, tagliare i rami secchi e scegliere consapevolmente ciò che è meglio per sé. Il caos è uno stato momentaneo, subito individuato e corretto. E’ la chiarezza la regola.

Poi ci sono quelle persone che vivono la confusione come il gatto gioca col gomitolo: ci rimangono irrimediabilmente incastrate in mezzo. Non riescono a vedere chiaramente ciò che vogliono, si fanno distrarre da situazioni satellite perdendo di vista l’obiettivo primario, e di conseguenza la soluzione ottimale. Sono quelle persone che alla domanda:”Cosa pensi di fare?” rispondono sempre “Non lo so”. Poi ci arrivano alla scelta, ma dopo un percorso lungo e tortuoso, fatto di decisioni frettolose, ripensamenti, crisi interiori perché hanno paura di sbagliare, difficoltà a scegliere fra diverse opzioni perché tutte hanno dei pro interessanti che meritano di essere valutati. Spesso sono anche facilmente influenzabili e di fronte a una persona che ha invece idee chiare e ben definite si fanno trascinare, perchè convinti che sia quella la scelta giusta anche per loro. In realtà non lo è, ma l’assertività e l’energia di chi ha chiaro cosa vuole finisce per essere percepita anche come la loro scelta.

Per fortuna ci sono due rimedi vibrazionali eccezionali che ci vengono in aiuto proprio per affrontare la confusione.

  • Gufo (Essenza degli Animali selvatici): permette di accedere alla proprio saggezza interiore e di affrontare le situazioni della vita in modo diretto e chiaro. Aumenta l’intuito e la capacità di vedere ciò che normalmente sfugge. Molto utile nei casi di confusione e incertezza interiori, per coloro che hanno bisogno di distinguere la loro verità da quella altrui e di prendere le decisioni in maniera serena e distaccata. Permette di affrontare meglio l’autorità ed essere più assertivi.
  • Wild Oat (Fiore di Bach), per chi è sempre alla ricerca di qualcosa ma non sa veramente cosa vuole né quale direzione prendere e per chi non ha ancora trovato quella giusta. Per chi ha entusiasmo e doti naturali, si applica con profitto in qualsiasi campo ma poi si stanca, azzera tutto e ricomincia da capo. Per chi è alla ricerca disperata del senso delle cose e di nuovi obiettivi, vivendo la frustrazione di sognare sempre qualcosa di meglio e diverso.

Queste essenze ci aiutano a ricordare che le lotte e le conquiste veramente importanti si svolgono dentro di noi. Bisogna quindi fermarsi, smetterla di cercare sempre nuovi stimoli e guardarsi dentro. Le risposte che cerchiamo sono tutte lì. Dobbiamo liberarci dai condizionamenti imparando a distinguere la nostra personale vocazione da quella che altri, parenti, amici, insegnanti, hanno deciso per noi.

About Redazione

Prova anche

Quinto appuntamento per il Caffè letterario del Titano

Quinto appuntamento per il Caffè letterario del Titano   Venerdì 26 maggio alle ore 18.30 …