martedì , Maggio 21 2024

Storia del pugilato: il libro di Marco Nicolini

Il connubio donne e pugilato potrebbe risultare strano, eppure eccomi qui a recensire la raccolta di racconti scritta da Marco Nicolini  disponibile su Amazon  per l’acquisto, la storia del pugilato in pillole “Nicolini racconta di pugili”.
Se sei curioso di conoscere come un animo femminile possa approcciarsi ad un ventaglio di storie che riguardano alcuni fra i pugili più carismatici della storia, continua a leggere il post e lo scoprirai.

Storia del pugilato in pillole

Dopo una brevissima prefazione, dalla quale emerge una passione per il pugilato intoccata dai compromessi della vita, l’autore redige una sua personale lista dei cinquanta migliori pugili, passando successivamente a raccontarne la vita di alcuni.

I racconti che Nicolini ha raccolto in questo volume non sono delle aride biografie che snocciolano date ed eventi in maniera quasi asettica, ma sono una sorta di “bon bon” narrativi che in breve spazio riescono ad offrire un quadro carismatico di ciascun atleta e arrivando a una ricostruzione della storia del pugilato.

Un pugile in un racconto

I racconti di questo romanzo sono un po’ come le ciliegie: uno tira l’altro. Come finisci di leggere un racconto, non vedi l’ora di cominciare il successivo.

Con un stile scorrevole e molto godibile, a metà strada fra la lucidità giornalistica e la verve narrativa, l’autore ci regala spaccati di vita che oscillano tra la gloria e la miseria umana.

I personaggi ne escono non solo come atleti, ma soprattutto come uomini con le loro forze e debolezze. L’autore si muove attraverso una narrazione equilibrata e mai prolissa, dai toni sempre adeguati ai contenuti, scartando abilmente le atmosfere nozionistiche.

Miserie e nobiltà di un pugile

I pugili protagonisti di questi racconti hanno tanto da insegnare. Molti sono diventati delle leggende e non è difficile capirne i motivi dopo aver letto le loro storie.

Non mancano storie di dolore, di coraggio, di gloria e di sconfitta. Diversi atleti hanno visto le loro ricchezza estinguersi in divorzi costosi o in investimenti azzardati. Altri sono morti in solitudine e povertà o, nella migliore delle ipotesi, in compagnia dell’immancabile bottiglia.

Ne vengono fuori ritratti di uomini caparbi, orgogliosi e combattivi che spesso hanno terminato la loro vita a causa di incidenti tragici o che si sono persi completamente nei meandri del dolore e della disperazione.

Il pugilato: campionario di umanità

Dalle storie di questo volume emerge un campionario di umanità che ha quasi del commovente.
Tanti i temi che ritrovi in queste storie: la ricerca della gloria, del riscatto, lo strazio di una perdita o di un pentimento, il lasciarsi andare alle forti passioni come è successo fra la cantante francese Edith Piaf e il pugile Marcel Cerdan, sposato e padre di tre figli.

Fra i nomi di pugili illustri figurano anche quelli conosciuti ai più, come Mike Tyson e Cassius Clay.

Perché leggere questa raccolta

Consiglio questa lettura per fare le conoscenza di personaggi carismatici, orgogliosi, veri nella loro umanità imperfetta.
Se non conosci il pugilato, questo libro è una piccola finestra che potrebbe indurti ad approfondire l’argomento. Se sei uno scrittore alla ricerca della giusta ispirazione, fidati, questa raccolta è piena di spunti narrativi.

Chi è l’autore

Marco Nicolini è un appassionato sportivo ed è stato campione italiano di kayak. A Padova, la sua città natale, ha praticato il pugilato per qualche tempo. Ama il rugby, l’atletica e il tennis. Nel 2015 si è reso protagonista dell’impresa che lo ha visto compiere a bordo del suo kayak la traversata dalle coste di Arbe in Croazia fino a Rimini, sulle orme del Santo Fondatore della Repubblica di San Marino.

“Nicolini racconta di pugili” disponibile su Amazon

Il libro è disponibile alla vendita

Questo è il link di amazon per l’ebook
Questo è il link del cartaceo

Eleonora Morrea- Follie Letterarie

About Redazione

Prova anche

“CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE” di Renata Rusca Zargar

CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE Una stimata famiglia di negazionisti   Provengo da una …