martedì , Maggio 21 2024

Pittura: la parte più vera di me

Vanessa Macina è una giovane artista sammarinese, sposata, è mamma felice della piccola Maya, sei anni d’età e uno smisurato orgoglio nei confronti delle creazioni della mamma, alle quali vorrebbe dare un contributo con pennelli e tempere.

Dopo essersi diplomata al Liceo artistico Giovanni Da Rimini, frequenta il D.A.M.S  a Bologna, indirizzo Lettere e filosofia.

Da sempre appassionata all’arte e alla pittura “Ricordo che alle scuole elementari, trovandomi di fronte al compito di scegliere un libro da leggere tra quelli presenti nella Biblioteca della scuola, la mia scelta cadde sulla storia di Pablo Picasso, mi sentivo attratta dai colori, dalle forme, essendo di origine francese ho avuto diverse occasioni di recarmi a Parigi, dove ho visitato numerose mostre d’arte, in particolare di Impressionisti”.

La vena artistica di Vanessa si traduce e declina in diversi ambiti, nella pittura su tela in primo luogo “un modo di esprimermi irrinunciabile, fa parte di me, prima che un lavoro è una vera e propria espressione”.

Nel 2005 Vanessa apre la sua attività, diversi i servizi artistici proposti.“Nel mio lavoro ho sempre cercato di effettuare una mediazione tra quanto richiesto dal cliente, quindi attenzione verso i suoi gusti, la mia onestà e gusto artistico, il prezzo, che non voglio troppo elevato ma neanche così basso da non rendere dignità al mio lavoro artistico”.

vanessa decorazioni

La pittura su tela resta il primo amore di Vanessa, l’espressione artistica nella quale meglio si identifica, realizzata con colori ad olio e acrilici, tra i soggetti preferiti il tema dell’acqua, in tutte le sue forme, condizioni ed aspetti.

Ha realizzato due personali, una nel 2008 dal titolo “Vanessa Macina…una presenza viva…”e l’ultima alla quale si sente più legata nel 2011 dal titolo “Biodiversità”.

“I quadri che ne fanno parte hanno avuto gestazione in un periodo particolare per la vita di ogni donna, nei mesi dell’attesa di mia figlia, gioca un ruolo centrale il tema della vita, una tela si intitola Acqua, rappresenta un bimbo in posizione fetale  immerso nel liquido amniotico.

opera Vanessa Macina

Anche le forme delle tele e quadri è molto particolare, forme esagonali, dodecagonali, il concetto che è alla base di tutta la serie di quadri che compongono la mostra è che ogni vita ha una forma diversa, ma facciamo tutti parte della stessa natura. L’acqua è la matrice di tutto. Mi ha ispirato queste riflessioni e conseguenti realizzazioni artistiche un documentario sulla barriera corallina che ho visto qualche tempo fa, nelle tante sfaccettature è insita la biodiversità”.

Vanessa è Presidentessa dell’associazione Noor 2, tra le attività un’appuntamento fisso è la collettiva di strada, in Contrada Omerelli.

Attualmente Vanessa è concentrata sul lavoro più bello del mondo, quello di mamma, esegue lavori su richiesta però, la scorse Estate si è deicata ai lavori di decoro in una villetta d’epoca fascista in restauro a Rimini.

Tra le tecniche che predilige e offre ai suoi clienti: Trompe-l’œil    tecnica che è possibile applicare direttamente su pareti, pannelli o tela, in questo caso diventa trasportabile e si applica come la carta da parati.

tromp l'oeil

Decorazione d’interni  Realizzazione di pareti in  marmorino e velature,  con inserimento di fregi, grottesche, decorazioni figurative ed astratte.

Ornamenti in stile per ambienti classici e soggetti moderni.

Mosaico  Creazione di oggetti d’arredamento per interni, specchi, cornici e tavoli…su misura e personalizzati.

Questa tecnica dà la possibilità di creare oggetti unici ed esclusivi.

Decorazione del mobile Recupero di vecchi mobili, ( oppure mobili nuovi in legno naturale non trattato ) inserendo nuovi decori e colori e renderli unici ed originali.

Falsi d’autore riproduzioni a olio su tela vergine senza usare tecniche di trasferimento, tutto realizzato a mano libera, nella dimensione richiesta.

www.vanessacreazioni.com

About Redazione

Prova anche

“CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE” di Renata Rusca Zargar

CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE Una stimata famiglia di negazionisti   Provengo da una …