domenica , Aprile 14 2024

“Lettera a mia figlia Matilda” di Francesca Selva

Lettera a mia figlia Matilda

di Francesca Selva

 

 

Come posso scriverti una lettera per celebrare questo giorno quando il mio amore per te è una costante che mi riempie le giornate da più di 12 anni?

Nonostante i litigi, gli urli, i pianti, i musi e il mutismo reciproco che a volte ci fa stare distanti anche per giorni interi, l’amore che provo per te è qualcosa che davvero non si può spiegare… bisogna viverlo!

Non sono mai stata brava con le parole ma me la sono sempre cavata abbastanza bene con la scrittura, non riesco ad esprimere i pensieri con la voce nonostante la mia età ma se ho qualcosa di importante da dire lo scrivo.

Sei la parte migliore di me, sei solare, sei un pozzo di idee e creatività, un vulcano di emozioni che non ti si riesce a star dietro… le tue mille espressioni raccontano tutto di te, sei un diario aperto che racconta le pagine più belle e a volte difficili dei tuoi meravigliosi anni, leggo sempre i tuoi occhi e so perfettamente come ti senti, anche se non parli, anche se non mi parli.

Ami le coccole prima di andare a letto, gli abbracci e i baci mattutini in fronte, nonostante per tutto il resto della giornata poi ti trasformi in una roccia, forte, impenetrabile e instancabile… a volte crolli, è normale, non puoi arrivare dappertutto, ma ti rialzi ancora più forte di prima e vai avanti a testa bassa, non molli e resisti.

Sei forte negli sport, qualsiasi sia la sfida ci metti tutto il tuo impegno e spesso, molto spesso primeggi (sicuramente questo tuo lato non l’hai preso da me!), non ti interessa se qualcosa è “catalogato da maschio o da femmina” tu ci provi ed ogni volta ci lasci a bocca aperta.

Hai paura del giudizio degli altri, chiedi, hai bisogno di risposte ma poi fai sempre di testa tua e questo lo ammiro tanto. Hai coraggio, ti butti in qualsiasi esperienza che pensi possa regalarti bellezza e soddisfazioni e ne esci sempre realizzata.

Non è facile starti accanto, non lo è ora e non lo sarà in futuro… ma se mi cerchi io sarò sempre al tuo fianco, al massimo sarò un passo dietro te per lasciarti tutto lo spazio di cui hai bisogno, per cadere e rialzarti, tutto lo spazio di cui hai bisogno per realizzare i tuoi sogni, tutto lo spazio che desideri per amare chi e come vuoi. E se hai bisogno di me basta che allunghi il braccio e io sarò lì a sorreggerti.

A te, che sei una figlia meravigliosa, sei stata il mio primo grande amore, fin da quando i nostri cuori hanno iniziato a battere allo stesso ritmo, e lo sarai per sempre, auguro tutto ciò che di più meraviglioso la vita ti possa offrire.

Sei un’avventura meravigliosa e ti auguro di incontrare nel tuo cammino tanto amore, rispetto e tanta gioia, persone che sappiano apprezzarti per ciò che hai da offrire e da raccontare.

“Sei un essere speciale ed io avrò cura di te”

 

La tua mamma

 

La lettera ha partecipato al concorso “A San Valentino dillo con una lettera” organizzato da zoomma.news

About Redazione

Prova anche

San Marino I° aprile 2023: cerimonia d’investitura dei Capitani Reggenti

La Magistratura ha durata semestrale, la carica viene assunta il 1° aprile e il 1° …