lunedì , Giugno 24 2024

Le paure dei bambini: come aiutarli?

La notte trasforma e deforma la realtà, lo sanno molto bene quei bambini che al calare dell’oscurità vedono un attaccappanni a forma di orso trasformarsi in un temibile nemico mostruoso, o sentono rumori inesistenti o trascorrono la notte insonne, preoccupati per il gracidare di un grillo che viene equivocato con chissà quale animale, o che ancora non riescono a prendere sonno perchè immaginano un mostro nascosto sotto il loro letto.

Le paure dei bambini: da dove arrivano?

La paura è un emozione dominata in misura prevalente dall’istinto,  finalizzata  alla sopravvivenza dell’individuo ad una presunta situazione di pericolo. Ogni età ha le sue. Il neonato ha paura dei rumori forti, del dolore, ma, provenendo da un luogo buio non teme l’oscurità.

Intorno ai due anni comincerà ad avere paura del buio, perché inizierà a percepire la differenza giorno notte, dunque associerà al buio un minore controllo della realtà.

All’età di due o tre anni il bambino non ha ancora paura dei mostri, per rappresentarseli, ci vuole una fantasia che ancora non c’è e che arriverà verso i quattro anni.

“Le paure segrete dei bambini” di Lawrence Cohen propone una serie di utilissimi consigli per aiutare i propri figli, senza l’ausilio di scudi razionali ma offrendo empatia e amore.

Non solo i bambini naturalmente hanno paure, ma anche gli adulti.

Le paure: definizione

La paura è un intensa emozione derivata dalla percezione di un pericolo, reale o supposto.

La paura dell’aereo, quella di rimanere intrappolati in ascensore, ma anche quella relativa a certi animali, o ancora delle proprie emozioni, di perdere le persone care, ciascuno si trova quotidianamente a tu per tu con questa sensazione, che può talvolta rendere invalidante la nostra vita.

La psicologa e Psicoterapeuta Virginia Carda, ha scritto “Come Vincere le Paure”, autoaiuto per il benessere della persona.

Si tratta di un testo divulgativo che offre consigli pratici per superare le proprie paure.

L’autrice prende in rassegna le quelle più comuni: dalla paura del buio alla paura di volare, dalla paura di amare alla paura del giudizio, dal panico alle fobie, il testo passa in rassegna quelle più comuni che tendono ad invalidare le persone, in alcuni casi le immobilizzano.

Il testo propone proprio “ferri del mestiere” esercizi pratici e facilmente attuabili da ognuno per superare le paure stesse. Una serie di riflessioni, esperienze di vita di soggetti che si sono trovati a dover fare i conti con questa emozione e hanno visto la propria vita “limitata” anche in maniera importante, strumenti per esorcizzarla  si alternano nelle pagine di un volumetto che può risultare utile a tutti.

Chiara Macina

About Redazione

Prova anche

“Affacciati alla tv” : il primo raduno dedicato ai settant’anni della televisione italiana

“Affacciati alla tv” : il primo raduno dedicato ai settant’anni della televisione italiana   Sabato …