mercoledì , ottobre 28 2020
Home / In Evidenza / Mostra di pittura: lo zodiaco di Pier Antonio Costantini

Mostra di pittura: lo zodiaco di Pier Antonio Costantini

 

Costantini Pier Antonio è nato a Rimini,  vive e lavora a Vallecchio di Montescudo

Elio Morri, Cesare Filippi ,Agostino Marchetti.,Sante Battistelli, Fausto Minestrini, sono i maestri sotto il cui insegnamento, da volonteroso autodidatta, fa esperienza nel corso degli anni fino ad approdare ad un proprio stile che lo identifica ormai da tempo. Contrasti e luminosità, un saldo riferimento alla realtà, appena stemperato dall’esperienza con Minestrini, una predisposizione alla  figura umana appena stemperata da un simbolismo a volte complesso e a volte enigmaticamente semplificato, ad un monocromatismo che vuole essere sintesi interpretativa dello sguardo attento dell’artista. Qui la luce aggredisce la materia facendola balzare dalle tenebre circostanti con effetti grafici di sicuro ricercato risalto grazie anche  a superfici “cicatrizzate” dove il segno e il colore trovano adeguato supporto. La stessa incisività la si può incontrare anche e soprattutto nei disegni il cui realismo, esasperatamente fotografico, raggiunge risultati di forti suggestioni  ma anche nei pastelli e nelle matite o negli acquerelli dove la velocità di esecuzione o la necessità di un approcio più mediato ottengono immagini sognanti e sognate. Nella sua opera la passione per il “dipingere” e per il “segno” sono motivo di profonda riflessione e di ricerca introspettiva. Per lui un quadro non vuol essere solamente la riproduzione di una immagine ma il racconto di un attimo di vita legato al proprio pensare e al proprio universo quotidiano.

Nel settembre 2002 con una grande “Pietà”  vince il 1° premio, nella sezione Arte Sacra, al 31° Concorso Nazionale “San Giovanni Bono” di Cesena. L’opera viene posta nella chiesa del Cimitero di Cesena

Agli inizi del 2003 esegue una serie di disegni su soggetti felliniani da cui la ditta EVO trae un numero limitato di litografie.

Fra il Febbraio e Maggio 2004 lavora ad una serie di caricature sulle figure tipiche della Rimini degli anni ’40 e ’50 per un libro di poesie del commediografo Guido Lucchini (edito da Capitani Pietroneno con prefazione di Sergio Zavoli) che viene presentato nella Sala del Giudizio Universale dei Musei di Rimini in occasione della manifestazione sul “Liscio” di Romagna.

Nel 2012 entra nei 40 finalisti del Concorso nazionale indetto dall’INAIL di Pesaro sulla Sicurezza sul Lavoro

Nel 2018 esegue una serie di vedute di San Marino che vengono utilizzate d Banca San Marino per il calendario 2019. In concomitanza dell’uscita del calendario espone, presso la chiesina di Villa Manzoni, i lavori su san Marino e nel novembre dello stesso anno  espone presso il Consolato della Repubblica a Rimini, un’altra serie di paesaggi su Rimini e il Titano

Suoi lavori sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private  in Italia e in Svizzera, Belgio, Germania, Ungheria, Stati Uniti, Australia, Giappone. in particolare sue opere sono presenti presso l’Ospedale Infermi di Rimini nell’ambito dell’iniziativa “Pennelli per la vita”, presso il Tribunale di Rimini, Luce sul Mare di Torre Pedrera. nell’ambito di iniziative umanitarie.

In questi giorni alcuni lavori dell’artista sono in mostra al Centro Atlante.La mostra sui segni zodiacali, aperta fino alla fine di settembre presso Centro Atlante di Dogana RSM, da lunedì a sabato orario continuato, domenica solo pomeriggio

About Redazione

Prova anche

buonissimi per natura

“Buonissimo”: il nuovo laboratorio artigianale di San Marino si presenta

“Buonissimo” è il nuovo laboratorio artigianale della Repubblica di San Marino in via VIII Gualdaria ...