mercoledì , novembre 14 2018
Home / In Evidenza / Donna indiana: i segreti di bellezza di un fiore d’acciaio

Donna indiana: i segreti di bellezza di un fiore d’acciaio

“La bellezza non può essere interrogata: regna per diritto divino” questo il pensiero di Oscar Wilde riguardo ad uno dei misteri del mondo, definito dal vocabolario “l’insieme delle qualità percepite tramite i cinque sensi che suscitano sensazioni piacevoli”. La bellezza è liberamente interpretabile, i canoni variano a seconda delle parti del mondo e delle diverse epoche storiche che hanno celebrato fianchi più o meno generosi, seni prosperosi o appena accennati, predilezione per bionde o more.

“Paese che vai bellezza che trovi” qualche tempo fa il sito Superdrug uno store online di prodotti di bellezza ha realizzato una sorta di manifesto della donna ideale in 18 nazioni diverse, la stessa immagine di modella è stata modificata a seconda degli standard dei diversi paesi.

Donna indiana: i segreti di bellezza

“Come una donna abbellisce la sua casa così abbellisca il suo corpo e gli dei la benediranno con la prosperità”.
Nell’immaginario comune, spesso influenzato dalla letteratura e poesia, la donna indiana è un essere che emana grande fascino, difficile resisterle, avvolta in splendidi sari, ornata da lustrini e gioielli preziosi, un trucco ricercato ma semplice; ovviamente ci sono donne indiane belle e meno belle, anche a seconda della vita condotta, tratti comuni all’ideale di bellezza indiano sono i lunghi capelli scuri, parte integrante della spiritualità hindu, gli occhi grandi ed espressivi, spesso sottolineati dal kajal, l’uso del Sari, morbide e sinuose curve.

La nascita di una bambina non sempre è salutata come una benedizione, i genitori devono provvedere alla dote, una maledizione per le famiglie più povere.
“Che tu possa essere madre di un centinaio di figli maschi”, tipica formula di augurio e benedizione Hindu in occasione del matrimonio.

Donna indiana: come si veste

donna indiana in sari

Il capo più diffuso è il Sari, una fascia lunga circa 5-7metri, termina con il pollu un lembo decorato, cotone o sintetico, in tinta unita o decorato, avvolto in maniera diversa al corpo della donna.

stoffe preziose indiane

 

stoffe indiane
In India devono essere coperte spalle e gambe, si possono mostrare schiena e ombelico.

Donna indiana:come vive

Lo statuto della donna nella società indiana antica era simile a quello dello schiavo: sottomessa al marito, priva di volontà propria, poteva essere giocata al pari di una cosa in un gioco d’azzardo, ancora oggi vive in una condizione di inferiorità e discriminazione rispetto all’uomo, svolge i lavori più umili come quello di pulizia delle strade.

Donna indiana: come si fa bella

Ricche e povere sono accomunate dalla cura della persona.
Cosa usano? prodotti naturali , vere ricette di bellezza.
Mantengono i capelli scuri sino a tarda età, spesso li ungono con olio di sesamo nero.
Al posto della cera utilizzano una maschera di ceci farina e acqua usata sull’area da depilare.
Olio di cocco per idratare la pelle.
Argilla indiana per combattere impurità e imperfezioni.
Per restringere pori: uovo, rosso e albume, spalmato sul viso, in posa sino a che non si secca poi risciacquato con abbondante acqua.
Aloe per rendere lucidi i capelli.

donna indiana

Donna indiana: come si prepara al matrimonio

prima del matrimonio i capelli possono essere tenuti sciolti, dopo devono essere sempre intrecciati o raccolti in segno di obbedienza.

La donna indiana porta i capelli sciolti solo prima del matrimonio, dopo solo legati in segno di obbedienza
La donna indiana porta i capelli sciolti solo prima del matrimonio, dopo solo legati in segno di obbedienza

Matrimoni combinati: sono stati uno dei capisaldi della società indiana, il coniuge è ancora scelto dai familiari oggi con il consenso degli sposi.
E’ ormai usuale che l’anello al naso venga indossato durante la cerimonia del matrimonio quando la coppia gira sette volte intorno al fuoco sacro, secondo la cerimonia indu della Saath Pheras, per chiedere alla Dea Parvati lunga vita, prosperità e buona salute per il marito.

Non è semplice parlare di matrimonio e amore in India senza cadere in stereotipi, grande peso riveste la situazione economica, la tradizione, maggiore è l’istruzione maggiore l’emancipazione femminile. Nelle città i matrimoni d’amore sono in aumento, e il rapporto tra coniugi a volte paritario.
Nelle campagne ignoranza e povertà condizionano ogni aspetto della vita e le donne ne pagano il prezzo più alto.

anche le mussulmane sognano gli shorts
anche le mussulmane sognano gli shorts

Donna indiana: i segreti di bellezza

kajal o kohl rendono gli scuri occhi indiani ancora più magnetici, usato anche per proteggere da polvere e sole grazie alla composizione oleosa.
Bindi: punto centrale si applica fra le sopracciglia, rosso quello portato da donne sposate, quello colorato da nubili.

Il Bindi rappresenta una sorta di terzo occhio, sede della spiritualità individuale.


Bichua: anelli ai piedi

Le donne indiane indossano cavigliere con sonagli e anelli ai piedi
Le donne indiane indossano cavigliere con sonagli e anelli ai piedi

Appartengono al corredo di gioielli di una donna che sta per sposarsi, apposti dallo sposo sul secondo dito di entrambi i piedi della sposa, in argento, oppure a coppie sul secondo dito di entrambi i piedi, o su tutte le dita , mai rimossi.
Nell’ Antico testo Ramayana si parla di Sita rapita da Ravana, la fanciulla getta il suo anello per far si che Rama la trovi.

Nupura: cavigliere
I piedi costituiscono la parte più umile del corpo nella cultura indiana, l’innamorata fa trovare i propri piedi all’amato adornati.
I Nupura sono cavigliere con sonagli, per tenere lontani i serpenti, per farsi trovare e sentire, entrambi i piedi vanno adornati anche se con modelli diversi.

Fotografie di Carlo Biagioli

Testo di Chiara Macina

About Redazione

Prova anche

Uomo bugiardo: occhio al linguaggio del corpo

Se ne facciano pure una ragione i paladini della verità a tutti i costi, ogni ...