lunedì , luglio 15 2019
Home / In Evidenza / Alluvione a Mumbai: Om namah shivaya

Alluvione a Mumbai: Om namah shivaya

L’alluvione è uno stato mentale non fisico.

Quando l’acqua ti va al cervello cominciano ad annegare anche i pensieri.

Rimangono più ovattati, quasi non si percepisce più il rumore, rimangono solo visioni offuscate.

Anche i clacson continui ed assordanti paiono segnali morse sordi.

Il lavaggio o la lavatrice che ha colpito oggi, come ogni anno, Mumbai e comunque ciclicamente l’India deriva dai Monsoni . I residenti amano questo periodo dell’anno, non fa più il caldo asfissiante che solitamente è presente qua.

Forse chi vive per strada non la pensa uguale, ma comunque accetta il proprio destino o karma.

Devi accettare positivamente quello che ti succede, perchè è quello che Dio ha voluto per te. Per farti migliore. E quindi resisti. E non ti lamentare. Questo il grande spirito indiano.

Con questa certezza diventi invulnerabile, quasi un supereroe.

E quindi benvenuta pioggia ed alluvione.

Om namah shivaya 

Carlo Biagioli

About Redazione

Prova anche

è ora di crescere

Uomo immaturo: chi è l’eterno Peter Pan

Uomo immaturo: l’eterno Peter Pan Peter Pan: la sindrome Con l’espressione “sindrome di Peter Pan” ...