martedì , Maggio 21 2024

Vietato calpestare i sogni

ph: Tiziano radice

“Il momento in cui si raggiunge la vetta del monte non sarebbe così bello se non ci fossero stati boschi tenebrosi da affrontare”.Boschi da attraversare per arrivare ai propri sogni. A lettere cubitali alla meta: vietato calpestare i sogni.La strada, il lungo cammino che ciascuno di noi è chiamato a compiere.

Trovare la propria strada? ciò che sognavo da bambino

Di strada se ne parla in tanti modi, vi fa riferimento Pollicino che la lastrica di briciole di pane per non smarrire la direzione giusta, vi si trova davanti ogni studente che è chiamato a prendere una decisione sul prosequio dei propri studi, è spesso in salita e piena di ostacoli nel cammino dell’eroe.

Il concetto di strada è spesso legato a quello di sogno, inteso come vocazione della propria vita.

Non è tanto la principessa quanto il mostro da abbattere a spronare l’eroe nel suo cammino, allo stesso modo sono gli ostacoli e la grinta con la quale li affrontiamo a darci la forza di arrivare alla nostra meta.

Spesso il difficile è trovare il sogno, la vocazione di vita, a volte per capire cosa ci piace davvero è sufficiente tornare con la memoria a cosa ci divertiva da piccoli, caricarlo di una buona dose di praticità e concretezza e il gioco è fatto.

Vuoi vivere felice? Vietato calpestare i sogni

“Se un sogno è il tuo sogno, quello per cui sei venuto al mondo, puoi passare la vita a nasconderlo dietro a una nuvola di scetticismo, ma non riuscirai mai a liberartene. Continuerà a mandarti segnali disperati come la noia e l’assenza di entusiasmo confidando nella tua ribellione”.

Il sogno è sacro fa parte dell’individuo nella sua essenza più intima, vietato calpestare i sogni.

Ciascuno vorrebbe trovarsi nella posizione di “essere pagato per fare un lavoro che farebbe anche gratis tanto gli piace” soprattutto in un periodo di grande incertezza economica, in cui è già tanto lavorare tout court.

Il lavoro inteso come vocazione è svolto da pochi, per la maggior parte è l’occupazione della giornata, il tramite che permette di provvedere al proprio sostentamento e di quello della propria famiglia, per questo identificato come un diritto.

In questo caso il proprio sogno resta fuori dalla sfera lavorativa ma è comunque importante averne uno, poiché i sogni veri non solo danno significato all’esistenza, ma fanno star bene con se stessi, accrescono l’ autostima, rafforzano le difese immunitarie. Mentre inseguiamo i nostri sogni siamo autentici, ci prendiamo per quel che siamo senza autocritiche, lamenti, aspettative fuori luogo.

 

About Redazione

Prova anche

“CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE” di Renata Rusca Zargar

CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE Una stimata famiglia di negazionisti   Provengo da una …