martedì , Maggio 21 2024

Ritratto di famiglia con “amore”

L’ultima tentazione? Il ritratto di famiglia con la piccola (grande) star di casa in formato 4 zampe. L’idea vi fa sorridere, pensate di essere immuni dal virus? Attenti a prendere le distanze da coloro che chiamano più facilmente il cucciolo di casa “amore” piuttosto che con il suo nome vero. Una piccola palla di pelo potrebbe essere in agguato nella vostra vita e farvi capitolare. E, dopo avere imparato a chiamare il vostro cane con amorosi vezzeggiativi, dopo averlo educato (forse), dopo aver disatteso per primo le regole che gli dovevate impartire, che cosa sarà mai un bel ritratto di famiglia. Se l’idea vi sorride, a rendere belli e fotogenici i fedeli amici dell’uomo ci pensa BauBauFoto con ritratti decisamente smart e alla moda. 

ritratto

ritratto

ritratto

Il progetto è nato dall’estro di Luca Lai, 35 anni, riminese, di professione fotografo. Nella prima vita riparava i computer, poi qualche anno fa la svolta: investire sulla sua passione per la reflex e farla diventare un lavoro vero proprio. Foto di matrimoni, book fotografici, foto sportive, foto d’interni per cataloghi e poi … l’ultima perla: la foto con “amore”. L’idea è nata per caso. “Un giorno – racconta Luca – parlando con i miei amici, pelosi dipendenti come me, mi sono accorto della difficoltà che avevano a ritrarre in foto i loro cuccioli. Il cane difficilmente guarda dove vuoi tu, stà fermo e aspetta lo scatto”. Da lì è nata l’idea di realizzare, oltre ai classici ritratti con i bimbi, quelli con i cani. A dare un sostanziale contributo al progetto ha contribuito non poco Valerio Zanotti. Riminese pure lui, 40 anni, professione vigile del fuoco, con un inciampo: non bastava la passione per la fotografia che coltiva a livello amatoriale con ottimi risultati (spesso i suoi scatti di Rimini finiscono nella prestigiosa galleria di Vogue on line), il resto lo ha fatto l’arrivo di Live, una bellissima jack russell, presa per fare contenta la famiglia. “Ebbene sì – racconta Valerio – lo confesso, ero di uno di quelli che rideva a sentire chiamare il cane amore, per non parlare di tutte quelle attenzioni smielate. Quando è entrata in casa Live ho messo subito in chiaro le regole. Tempo 24 ore il primo a infrangerle sono stato io. Il resto è venuto da sé”. Per avere un’idea basta guardare la foto in basso.

ritratto

Bellissima la galleria di immagini ricordo che si trova sia sul sito www.baubaufoto.it sia sulla pagina Facebook che si chiama nello stesso modo: gioiosi ritratti di famiglia con peloso in primo piano.

Certo, in un settore come questo gli aneddoti e gli incidenti di percorso non mancano, mentre i segreti del mestieri sono tenuti sotto chiave, a partire dai trucchetti per per convincere la star dello scatto a restare ferma, “sono state affinate sapienti tecniche – ironizza Luca – per cogliere l’attimo”. Per non parlare degli “incontri ravvicinati”. Non è infatti solo la famigliola con il cagnolino alla moda a volere il ritratto con “amore”, sono tanti i proprietari di cagnoni che cedono alla tentazione dello scatto ricordo. In genere sono cani mansueti, cresciuti in casa e abituati alle persone, ma ti può capitare che per proteggere la macchina fotografica dall’entusiasmo di una pitbull devi cedere a un bagno di baci in faccia fuori programma.

ritratto

ritratto

Se l’idea della foto ricordo con “amore” vi piace qualche veloce informazione. Sono diversi i tipi di servizi che si possono fare: dallo shooting group da 25/40 euro a quelli più costosi, tutti realizzati negli ambienti dove il cane si sente maggiormente sereno: la sua casa, il parco, i suoi luoghi favoriti, poi al resto ci pensa BauBauFoto ad arrivare e allestire il set fotografico con sfondo, luci, pannelli e pure qualche salsicciotto premio che non guasta mai. Provare per credere.

Antonella Zaghini

About Redazione

Prova anche

“CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE” di Renata Rusca Zargar

CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE Una stimata famiglia di negazionisti   Provengo da una …