martedì , Giugno 25 2024

La pizza napoletana è patrimonio dell’umanità

La pizza napoletana è patrimonio dell’umanità

Giovedì 7 dicembre, a Jeju, in Corea del Sud, l’Unesco ha votato all’unanimità per far diventare la pizza napoletana patrimonio dell’umanità, riconoscendo la creatività dell’arte culinaria campana come unica al mondo e meritevole di essere tutelata.

“Il know-how culinario legato alla produzione della pizza, che comprende gesti, canzoni, espressioni visuali, gergo locale, capacità di maneggiare l’impasto della pizza, esibirsi e condividere è un indiscutibile patrimonio culturale”, ha dichiarato l’Unesco, coronamento di un lavoro di candidatura delle Associazioni dei Pizzaiuoli iniziato nel 2009 insieme al Ministero delle Politiche Agricole Alimentati e Forestali.

Per l’Italia si tratta del 58esimo “Bene tutelato”, il nono in Campania: un prodotto culinario, che la leggenda vuole creato appositamente per Sua Maestà la Regina Margherita nel lontano 1889, diventato una passione planetaria con gli americani primi consumatori al mondo, mentre gli italiani guidano la classifica europea.

In seguito alla proclamazione, a Napoli è scoppiata la festa e fin dall’alba aperture straordinarie e pizza per tutti.

About Valentina Polverelli

Prova anche

“Affacciati alla tv” : il primo raduno dedicato ai settant’anni della televisione italiana

“Affacciati alla tv” : il primo raduno dedicato ai settant’anni della televisione italiana   Sabato …