domenica , Agosto 14 2022
Home / In Evidenza / “Cronaca di un viaggio senza fine” di Alberto Amati

“Cronaca di un viaggio senza fine” di Alberto Amati

Alberto Amati

CRONACA DI UN VIAGGIO SENZA FINE

Europa Edizioni – Roma pag.150 e book

L’opera è il racconto di un viaggio compiuto dall’autore sammarinese settantottenne lungo un percorso di 20.000 kilometri attraverso una ventina di stati. Si percorrono i cimiteri dei nostri caduti in Etiopia, le case di Santa Teresa di Calcutta in estremo oriente, i santuari buddisti ed induisti, fino ad arrivare alle zone di guerra nel Tigray, alle avventure in Vietnam ed in Iran. L’infinito è il tema dominante del libro nell’ambito della profonda fede religiosa dell’autore espressa nelle parti riguardanti il cammino di Santiago ed il lungo soggiorno presso la missione salesiana Bosco Children in Etiopia. L’autore ripercorre altresì gli itinerari di Giovanni, Barnaba e Saulo in Misia, Asia, Lidia, Licia, Cappadocia e Galazia.

Nel libro si fanno riferimenti alle trascorse esperienze in giro per il mondo nella sua vita professionale e come Ambasciatore di San Marino, si descrivono luoghi e bellezze femminili incontrate, nonché considerazioni sulla politica e l’economia dei paesi attraversati. Non mancano i riferimenti alle avventure incontrate: il naufragio sul fiume Mekong ed il fermo da parte della polizia iraniana.

Il viaggio ha permesso all’autore di studiare il proprio animo, per arrivare ad una maggiore consapevolezza di sé e ci riesce, in un viaggio senza fine in cui il suo pensiero è dominato dall’eternità e dall’infinito.

L’autore, è nato a San Marino ha due lauree, specializzazione negli Stati Uniti, avvocato d’impresa, pubblicista, cavaliere ufficiale della Repubblica, già Consigliere del Fondo Sociale Europeo a Parigi per San Marino e Business Manager presso la Ford Motor Company. Numerosi sono i riferimenti autobiografici che riguardano San Marino a cui è profondamente legato!

Luca, il personaggio del libro, è un uomo maturo, ma ancora pieno di energie, ribelle, esuberante, amante delle belle donne, anche se con loro ha da sempre un rapporto conflittuale. Ama i viaggi, che sono un modo , oltre che per visitare luoghi affascinanti e sconosciuti per fare riflessioni sulla politica dei diversi paesi , nonché per studiare il proprio animo, per arrivare ad una maggiore consapevolezza di sé. Numerosi sono gli incontri con uomini e donne che fanno emergere a poco a poco lati sconosciuti del suo Io in una continua ricerca del vero senso della vita.

About Redazione

Prova anche

“La Musica che guarisce”: Thea Crudi e Emiliano Toso in concerto il 23 agosto al Podere Lesignano

“La Musica che guarisce”: Thea Crudi e Emiliano Toso in concerto il 23 agosto al ...