giovedì , Luglio 18 2024

Amore: quando e perchè ci rende fragili

Amore: quando ci rende fragili

Per quanto possa sembrare strano e paradossale quello che più desideriamo, cioè l’Amore, è anche la condizione che ci rende maggiormente fragili. L’Amore e la possibilità di abbandonarci a un’altra persona  fa emergere tutti i nostri irrisolti, la paura dell’abbandono, di non essere abbastanza, del rifiuto, la gelosia, il possesso.

Se all’inizio una relazione colora la nostra vita delle più belle sfumature e delle emozioni più forti e travolgenti, tanto che tutto ci sembra migliore e funzionare finalmente nella giusta maniera, dopo qualche tempo la situazione cambia.

La crescita del sentimento e del legame che si crea fra due persone scoperchia all’improvviso la pentola delle nostre insicurezze, e se non siamo abbastanza sicuri di noi e centrati su quello che vogliamo da una relazione, finiamo per soccombere a ogni genere di paura.

Amore: quando fa rima con gelosia

Ecco allora che la gelosia diventa possesso, desiderio di controllo sull’altro e sulle situazioni, e la paura dell’abbandono una morsa che prende il cuore, che ci fa sentire non abbastanza, che alla prima lite ci fa temere il peggio, senza pensare che anche lo scontro è incontro.

Creare un legame stabile non è facile, soprattutto se non abbiamo la consapevolezza di cosa ci sabota dall’interno. Quando si presentano situazioni emotive che ci mettono alla prova è necessario  fermarsi e guardarle soprattutto capire cosa ci stanno dicendo.

Ci sono in ogni caso due rimedi vibrazionali che ci vengono in aiuto. Il primo è una formula composta delle essenze Sharing Love degli Animali Selvatici, che ci aiuta ad approfondire la nostra esperienza dell’amore, sia come fatto personale che di condivisione con gli altri, il secondo è un fiore di Bach.

  1. Loving Relationship, che fortifica la capacità di creare una relazione d’amore col proprio partner, supportando l’innamoramento e la creazione di un legame stabile. Questa formula è composta da 5 essenze:
  • Cavallo sevatico: essenza che apre piano piano il nostro cuore, sviluppando sicurezza, forza e potere personale. Utile soprattutto per guarire le ferite del cuore che ancora sanguinano.
  • Cigno: dona autostima a chi ne è carente, ci fa apprezzare la nostra immagine fisica e ci permette di vedere la bellezza degli altri sotto tutti i punti di vista.
  • Colomba: dona calma e pace interiore, rallenta la mente che si arrovella inutilmente sugli stessi pensieri anche in momenti di intenso stress e difficoltà,
  • Lupacchiotto: rafforza il senso di appartenenza , di adattamento e la consapevolezza di essere importanti;
  • Lupo: indicato per adulti e bambini che hanno bisogno di sviluppare un Io saldo e integro, che devono imparare a vivere con maggiore responsabilità le relazioni di coppia. Aiuta a sviluppare forza di carattere, a tener fede agli impegni presi ea distinguere il vero dal falso.
  1. Centaury:  Fiore di Bach consigliato alle persone amabili e amate da tutti, che per paura di ferire qualcuno e di perderne così l’affetto e la stima sono premurosi fino al servilismo, diventando schiave di personalità dominanti. Centaury rafforza la nostra aura, consolida la nostra personalità e ci aiuta a condurre una vita propria e indipendente, anche all’interno di una relazione. Centaury è una personalità debole, la sua scarsa autostima si fonda su una carenza affettiva che lo spinge a cercare l’approvazione e l’amore altrui. E’la paura del rifiuto e della solitudine a renderla tanto ricattabile in ambito emozionale.                                                  Maruska Cappelletti

About Redazione

Prova anche

Quinto appuntamento per il Caffè letterario del Titano

Quinto appuntamento per il Caffè letterario del Titano   Venerdì 26 maggio alle ore 18.30 …