domenica , Maggio 26 2024

Amerigo Vespucci, la nave scuola più bella del mondo

l'Amerigo Vespucci durante la Sail Amsterdam del 2005

Amerigo Vespucci, la nave scuola più bella del mondo

L’Amerigo Vespucci è un veliero della Marina Militare Italiana, varato nel 1931 a Castellammare di Stabbia, con il ruolo di nave scuola per l’addestramento degli allievi ufficiali dell’Accademia navale.

L’Amerigo Vespucci a New York, Stati Uniti d’America, nel 1976

 

Attualmente l’Amerigo Vespucci è la più anziana nave della Marina Militare ancora in servizio, e, oltre all’addestramento, ha spesso il compito di ambasciatore sul mare dell’arte, della cultura e dell’ingegneria italiana. Soprattutto negli ultimo 10 anni è stata presente in molti dei più importanti porti del mondo in particolari occasioni come ad Auckland (Nuova Zelanda) nell’ottobre 2002 in occasione della 31ª edizione dell’America’s Cup e più recentemente ad Atene nel 2004 per le Olimpiadi ed a Portsmouth nel 2005 per la commemorazione della battaglia di Trafalgar ove ha avuto un ruolo di primo piano.

L’Amerigo Vespucci a Auckland, Nuova Zelanda, nel novembre del 2002

 

L’Amerigo Vespucci è considerata la nave scuola più bella del mondo. Le 26 vele sono ancora in tela olona, le cime sono tutte ancora di materiale vegetale, e tutte le manovre vengono rigorosamente eseguite a mano; ogni ordine a bordo viene impartito dal comandante, tramite il nostromo, con il fischietto.

L’Amerigo Vespucci ad Amsterdam, Paesi Bassi, nel 2005

 

Sin dal suo varo è stata riconosciuta come un esempio dell’eccellenza artigianale ed ingegneristica italiana, tanto che, se per tutte le imbarcazioni valgono le regole internazionali della navigazione che prevedono sempre la precedenza per i transatlantici, questo non vale per l’Amerigo Vespucci: quando i giganti del mare la incontrano nei mari di tutto il mondo, spengono i motori, rinunciano alla precedenza e suonano tre colpi di sirena in segno di saluto.
Memorabile fu l’incontro nel Mediterraneo con la portaerei statunitense USS Independence, nel 1962, che lampeggiò con il segnalatore luminoso: «Chi siete?», a cui fu risposto: «Nave scuola Amerigo Vespucci, Marina Militare Italiana». La nave statunitense ribatté: «Siete la più bella nave del mondo».

L’Amerigo Vespucci al largo di Livorno nel settembre del 2016

 

Fonte: vanillamagazine.it

 

 

About Valentina Polverelli

Prova anche

“CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE” di Renata Rusca Zargar

CONSIDERAZIONI SEMISERIE SULLA MIA DEMENZA SENILE Una stimata famiglia di negazionisti   Provengo da una …