lunedì , Luglio 22 2024

“Alcune persone” di Antonio Di Bianco

Alcune persone

di Antonio Di Bianco

Alcune persone possono essere nel tuo cuore,

ma non nella tua vita.

A tutti quelli che,

credevo mi amassero quanto li amavo io,

agli amici troppo occupati per vedermi,

a quelli che si sono fermati senza continuare il cammino assieme,

a quelli che hanno trovato la stazione più vicina,

o il bus più economico;

a tutti gli amori mai sbocciati

e a quelli sfioriti.

Come un inverno primaverile

nel cuore,

vi do la mia benedizione,

vi concedo il mio perdono.

Perché tanto resteremo sempre assieme,

seppur lontani,

chiusi nelle nostre vite.

Sparsi tra i pezzi di cuore e le stelle,

di un tempo senza meta

che conduce al calore di una casa,

che pensavamo di conoscere.

Come maestri che hanno già imparato.

E a cui la distruzione non fa più effetto.

Vi lascio andare.

Dimentico i baci che non ho potuto dare

sotto il sole estivo.

Dimentico tutte le grandi e piccole sofferenze.

Lo farò, per il mio cuore che si solleva ancora

senza mai adagiarsi per prendere fiato.

Vedrete che sarò più forte anche se mi avete lasciato,

ma non è tutto perduto, perché anch’io andrò via adesso.

Rimetterò le mie cose in valigia.

Il mondo senza quelli come me è più freddo.

Ma se un giorno,

ripenserete a me,

solo chiudete gli occhi e immaginatemi li,

come uno tra tanti,

una presenza silenziosa che arricchisce tutto quello che circonda.

Immaginate di abbracciarmi.

Lo sentirò quell’abbraccio.

Senza rancore.

Vi lascio andare

 

Sinossi emotiva della poesia: “Alcune persone”

Questa poesia fa parte dei nuovi lavori, quelli creati tra l’estate e la fine del 2020, e parla della necessità di lasciare andare gli altri.

A volte nella vita ho provato a tenere ancorati a me cose e persone che avevano fatto il loro corso nella mia storia, ho scritto questo testo, con lo scopo di ricordare a me stesso, che, non dovrei mai aver paura di allentare la presa con gli altri, infatti, lasciar andare, non significa solo accettare di non poter possedere cose o persone ma ingloba diversi concetti, quello della perdita ad esempio, ma anche la bellezza di saper apprezzare ogni momento e la necessità di prendere e lasciare spazio agli altri, o anche di abbandonarli quando diventano tossici.

Questo testo è stato il mio modo per esorcizzare e dare l’addio che meritavano  vecchie amicizie e relazioni. Ho potuto concedere il mio perdono ed ho potuto dire addio a molti, così facendo ho sollevato il mio cuore ed ho liberato spazio per persone migliori ed emozioni più belle, sono stato grato e sono andato avanti, e spero di non dimenticare mai quanto sia importante perdonare e lasciar andare, accettare le cose che non possiamo cambiare e andare avanti con l’amore nel cuore. Ci sono persone per le quali ho provato un grande affetto e anche se non posso più accoglierle nella mia vita perché devo amare me stesso, mi rendo forte grazie alla possibilità che mi sono dato, cioè la scelta di guardare al futuro e di liberarmi delle emozioni negative, dimenticando in alcuni casi e in altri lasciando un piccolo “archivio” di ricordi piacevoli, sono fiero di me stesso, perché posso dire che non mi vergogno di aver voluto bene a delle persone che poi si sono rivelate immeritevoli del mio amore, come scrivo nel testo: “alcune persone possono essere nel tuo cuore ma non nella tua vita”, e va bene così, per quanto possano essere difficili alcune scelte, sono le migliori e le più amorevoli per me stesso e non voglio voltarmi indietro.

Per questo lavoro mi sono ispirato molto al film: “Mangia, prega, ama” (2010).

Questa poesia è stata pubblicata nel numero 66, della rivista letteraria “Revista Conexão Literatura”. Brasile, San Paolo. 1 dicembre 2020, con il titolo portoghese: “Algumas pessoas”, ha trovato spazio nella rivista letteraria “Taller Ígitur”. Il 23 gennaio 2021 Città del Messico. Messico, in formato bilingue italiano-spagnolo. Nel numero 29, della rivista letteraria “Trinando” Colombia, Bogotà del 26 gennaio 2021, con il titolo “Algunas personas”.

Concludendo, è stata anche inserita in formata bilingue portoghese-italiano, nel libro: “Poéticas do educar: gênero, poder e ensino remoto 3º edição”. Organizzatore: José Flávio da Paz, Clube de Autores Publicações. Coordinamento editoriale: Casa Literária Enoque Cardozo. (ISBN: 978-65-990067-1-5). Il 31 Gennaio 2021, Joinville, Santa Catarina, Brasile.

Mentre la medesima tradotta in spagnolo con il titolo “Algunas personas” è stata inserita nella rivista letteraria “Nocturnario”, numero 32 di marzo 2021, Città del Messico, Messico.

Terminando, oggi sarà edita, anche qui sulla rivista letteraria “Zomma.new” della Repubblica di San Marino.

Chi è Antonio Di Bianco

 

IG: https://www.instagram.com/anthonyd.whites/

FB: https://www.facebook.com/antonello.dibianco.7/

 

Antonio Di Bianco, dopo aver terminato il liceo Classico, si è laureato alla triennale di Scienze e Tecniche Psicologiche, dell’università G. D’Annunzio, di Chieti.

Ha terminato il suo ciclo di studi con una laurea magistrale in psicologia clinica e della riabilitazione presso l’università “N.Cusano” di Roma. Ed ha ornato il tutto con un master di secondo livello in “Human Resources Management” presso l’università “N.Cusano” di Roma, superato con il massimo dei voti. Parla quattro lingue e scrive dall’età di 16 anni.

 

La sua prima poesia “Tristezza” è stata pubblicata sulla Gazzetta Del Sud del 22 Novembre 2011.

Classificato al secondo posto, con la poesia “Innocenza”, nella sezione A, al IV concorso letterario “Domenico Zappone” indetto dall’associazione artistico culturale “Amici di Ermelinda Oliva (2012).

La sua poesia “Smuovi” è stata inserita nell’antologia “Guido Zucchi 2012”.

Semi-finalista, nella sezione “tema libero” con la poesia “Natale” alla V edizione del concorso Europeo Wilde, (2012).

Finalista, con la poesia “Natale” al premio internazionale di poesia “Emozioni poetiche”, inoltre la medesima è stata inserita nell’antologia “Agenda Dei Poeti 2013”.

Primo classificato, al concorso letterario nazionale, dell’associazione B-side (2013), nella sezione testi per canzone, con “Disperso”.

La poesia “Smuovi” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 17 Luglio 2013.

La poesia “Un nuovo paio di occhi” è stata inserita nell’antologia “Guido Zucchi 2013”.

Semi-finalista, nel concorso scrittura attiva, indetto dall’associazione “Elementi Dinamici”, nella sezione testo-canzone, con “Hope” (2014).

Semi-finalista, nel XXVIII concorso e premio nazionale letterario, d’arte e cultura Giuseppe Gioachino Belli. Con “Scintille” (2016). Sezione poesia. La stessa è stata inserita nella medesima antologia.

 

Semi-finalista, alla 9° edizione del premio Wilde, nella sezione “Tema libero” con la poesia “La Luce”. E finalista nella sezione speciale “Localitour d’autore” con testo canzone “Mi sto ribellando con amore” (2016).

 

Tra dicembre 2016 e febbraio 2017 ha pubblicato diversi articoli per Blastingnews.com occupandosi di temi quali: eventi, politica europea e benessere. Qui alcuni articoli: https://it.blastingnews.com/tempo-libero/2016/11/epifania-2017-tutto-cio-che-bisogna-sapere-per-non-perdere-gli-eventi-del-6-gennaio-001277743.html

https://it.blastingnews.com/opinioni/2016/12/la-brexit-distruggera-il-regno-unito-001329709.html

 

Finalista, nella III Edizione del premio letterario per il Verso Giusto, di Arenzano, nella sezione testo canzone con “Spento”. (2017).

La poesia “Manchester” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 26 Luglio 2017.

Finalista, nel XXIX concorso e premio nazionale letterario, d’arte e cultura Giuseppe Gioachino Belli. Con “Via da qui” (2017).

 

La poesia “Uragano” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 7 Marzo 2018.

La poesia “Il destino degli innamorati” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 9 Ottobre 2018.

La poesia scritta in spagnolo “Fenix” è stata inserita nella seconda edizione della rivista “Nefelismos”, Venezuela, Caracas, del 1 Novembre 2019.

Finalista, al IV concorso internazionale di poesia inedita “Il Tiburtino” con la poesia “Siviglia”. Indetto dalla casa editrice “Aletti Editore”. Gennaio 2020.

La poesia “Siviglia” è stata inserita nel giornale “Intimità” del 4 Marzo 2020.

Secondo classificato, con la poesia “Il destino degli innamorati” nel Contest nazionale di poesia “Free Poetry” del 31 Maggio 2020. Indetto dalla casa editrice Tomarchio Editore.

Finalista nel concorso “Antologia poetica accademia dei poeti” IV Edizione, di Castiglione Olona, con la poesia “Il destino degli innamorati” la stessa è stata inserita nella medesima antologia poetica, Settembre 2020.

Le poesie scritte in spagnolo “La luna de Barranquilla” y “Te he buscado” sono state incluse nel numero 28, della rivista letteraria “Trinando” Colombia, Bogotà dell’11 Novembre 2020. http://revistatrinando.com/pagina11.htm

La poesia tradotta in spagnolo “El destino del los enamorados” è stata inserita nella terza edizione della rivista letteraria Ámalon, Hermosillo, Sonora, Messico del 17 Novembre 2020. https://www.editorial3k.com/revistaamalon003

Le poesie in spagnolo “El destino de los enamorados” e “Ruido” sono state incluse nel numero 37 della rivista letteraria “Aristos Internacional” Alicante, Spagna. Novembre 2020. https://aristosinternacional.com/poesia-en-espanol/

Le poesie scritte e tradotte in portoghese: “A lua de Barranquilla”, “Algumas pessoas”, “Te busquei”, “O destino dos apaixonados” e “Natal” sono state incluse nel numero 66, della rivista letteraria “Revista Conexão Literatura”. Brasile, San Paolo. 1 dicembre 2020. http://www.fabricadeebooks.com.br/conexao_literatura66.pdf Finalista nella sezione B della prima edizione del Concorso nazionale di poesia e prosa “Sei autori in cerca di editore” promossa dalla casa editrice Tomarchio Editore e in collaborazione con altri enti. Con il racconto “Guardami con nuovi occhi”. Dicembre 2020.

La poesia scritta in portoghese “Volim Te” è stata inserita nell’edizione numero 8 della rivista “Projeto AutoEstima”. Brasile, San Paolo. 10 Dicembre 2020. http://www.fabricadeebooks.com.br/revista_projeto_autoestima_8.pdf

La poesia “La luna di Barranquilla” è stata inserita nella rivista letteraria “Zomma.news” della Repubblica di San Marino il 16 dicembre 2020, iniziando così una collaborazione che è ancora in corso, che ha portato alla pubblicazione delle poesia: “Natale” il 23 dicembre 2020, “Scintille” 30 dicembre 2020, 6 gennaio 2021 “Sarò libero”, 13 gennaio 2021 “Ti ho cercato”, il 20 gennaio “Via da qui”, il 27 gennaio “Uragano”, 4 febbraio 2021 “Incancellabile”, Qui alcuni esempi: https://www.zoomma.news/la-luna-di-barranquilla-sinossi-emozionale/ https://www.zoomma.news/natale-poesia-di-antonio-di-bianco/

La poesia tradotta in spagnolo “Navidad” è stata inserita nel numero 38 della rivista “Aristos internacional” del 21 Dicembre 2020. Alicante, Spagna. https://aristosinternacional.com/poemas-en-espanol-una-navidad-diferente/

La poesia tradotta in spagnolo “Sére libre” ma pubblicata in Italia, Brescia, è stata inserita nel numero 6, della rivista letteraria e artistica “Calameo UMPPL Poetas por la paz y la liberatad” del 1 gennaio 2021. https://ita.calameo.com/read/006346568e65a438856d8

La poesia tradotta in spagnolo “Tristeza” è stata pubblicata nella prima edizione, del 15 gennaio 2021, della rivista “Anemeria” Bogotà, Colombia. 7ff18e_08d2c6736aaf468ea0ea49f4d42945c3.pdf (filesusr.com)

La poesia scritta in spagnolo “Los reyes magos” è stata inserita nel numero 39 della rivista “Aristos internacional” del 19 gennaio 2021. Alicante, Spagna. https://aristosinternacional.com/poemas-a-los-magos-de-oriente/

Le poesie pubblicate in formato bilingue, italiano-spagnolo: “Algunas personas”, “La luna de Barranquilla”, “Te extraño”, “Abrázame”, “Te he buscado”, “Chispas”, “Este mundo da escalofríos”, sono state pubblicate il 23 gennaio 2021, nella rivista letteraria “Taller Ígitur”. Città del Messico. Messico. https://tallerigitur.com/poesia/antonio-di-bianco-italia/5827/

 

Le poesie tradotte in spagnolo “Abrázame”, “Algunas personas”, “Seré libre” e “te extraño” sono state incluse nel numero 29, della rivista letteraria “Trinando” Colombia, Bogotà del 26 gennaio 2021. https://revistatrinando.com/pagina13.htm

Le poesie in formato bilingue portoghese-italiano: “A lua de Barranquilla”, “Algumas pessoas”, “Te busquei”, “O destino dos apaixonados”, “Natal”, sono state pubblicate nel libro: “Poéticas do educar: gênero, poder e ensino remoto 3º edição”. Organizzatore: José Flávio da Paz, Clube de Autores Publicações. Coordinamento editoriale: Casa Literária Enoque Cardozo. (ISBN: 978-65-990067-1-5). Il 31 Gennaio 2021, Joinville, Santa Catarina, Brasile.

Le poesie tradotte in portoghese: “Sevilha” e “Serei livre” sono state incluse nel numero 68, della rivista letteraria “Revista Conexão Literatura”. In più nella stessa è inclusa un’intervista all’autore. Brasile, San Paolo. 1 febbraio 2021. http://www.fabricadeebooks.com.br/conexao_literatura68.pdf

 

About Redazione

Prova anche

“UN GIORNO VISSUTO MAGNIFICAMENTE” di Luca Giacobbi

UN GIORNO VISSUTO MAGNIFICAMENTE di Luca Giacobbi Nella giornata di domenica 7 Luglio assieme al …