martedì , ottobre 20 2020
Home / In Evidenza / Raccontami una storia: “Casting”

Raccontami una storia: “Casting”

CASTING

di Roberto Nobili

“Buongiorno”

“Buongiorno a lei. Può iniziare quando vuole.”

“Ma non vuole sapere qualcosa su di me? Precedenti esperienze o qualcosa di personale?”

“No, quello magari dopo, adesso inizi pure con la parte.”

“Beh, così su due piedi. . . in realtà non ho preparato niente. Vede, ho fatto qualche corso di teatro con due brave insegnanti qui a Bologna. Non ho una formazione specifica come accademia oppure qualcosa di analogo. Ho una grande passione, quella si, ma non di mettermi in mostra ma piuttosto ho l’esigenza, si direi che è il termine giusto, esigenza di raccontare, di trasmettere messaggi, di dare un senso al racconto di storie e vede…”

“Le ho detto che di lei parleremo dopo, mi dica una poesia. Se ne ricorderà una dalle scuole elementari oppure visto che dice di avere passione si ricorderà una frase di un film. Ecco dica quella e ci

metta un po’ di impegno!”

“Ma guardi che stavo già recitando, pensavo che la parte di un attore emergente un po’ sconfusionato ed impreparato fosse simpatica e risaltasse meglio il mio carattere creativo ed esuberante e pensavo anche che fosse un buon modo per fare emergere le mie doti di improvvisazione…o no?”

“Che lei stesse recitando non me ne ero accorto. Comunque mi dica una poesia e la finiamo qui!”

“. . . allora, vediamo. . . quella del gobbo!”

“Non le ho chiesto una barzelletta e poi anche se fosse finiamola con ‘ste barzellette sull’aspetto fisico.”

“No, dicevo l’altro”

“Guardi che Quasimodo era il gobbo di Notre Dame e non era una poesia ma un personaggio di un’opera lettararia.”

“Parlavo dello scrittore, quello gobbo ed un po’sfigato con le donne.”

“ Ah quindi lei sarebbe uno dei tanti che denigra Leopardi senza averlo studiato e capito?!! Andiamo bene!!! Proceda e faccia presto che sto perdendo la pazienza!!!”

“La donzelletta vien dalla campagna in sul calar del sole. . . Ma scusi se Leopardi viveva in collina, al massimo sta ragazzetta veniva

dai boschi mica dalla campagna. . . !”

“BASTAAAA!!!! VADA VIAAA !!!!!!!!”

“Non si arrabbi stavo recitando. Pensavo che adesso, dopo aver rotto il ghiaccio, la parte dell’attore che non sa niente mi venisse meglio

e ci ho riprovato! Mi scusi, non si arrabbi!”.

“Guardi, qualunque cosa lei dica o faccia a me non interessa più.

Sono esausto. . .!! Vada via prima che mi venga una crisi di nervi!!”

“Le ricordo che anche quell’altro attore famoso di Bologna ha iniziato con una pubblicità di gelati! Allora, me la dà la possibilità di apparire nel programma della Barbara D’Urso?

Dai, mi faccia contento!!!!”.

“Barbara D’Urso????. Ma Razza di un cretino che non sei altro.

Questo è il casting per la nuova serie dell’Ispettore Coliandro!!!

I casting per la D’Urso sono al piano di sotto!!! Vai, vai, vai al piano di sotto e dì che ti mando io. Anzi, facciamo così, gli telefono io al regista. Per loro sei perfetto!!!!”

“Grazie Dottore, buona giornata.”

 

“Pronto Isabella? Si, mi hanno preso, vado a fare la comparsa dalla D’Urso!!!!.

Perché mi dai del cretino? Dovevo fare il casting per Coliandro?

Oh cazzo. . . ! Va beh dai, torno su e mi rimetto in fila!!

Ciao, a dopo.”

Bologna 23/01/2020

Roberto NOBILI

About Redazione

Prova anche

oncologici anonimi

Oncologici anonimi

a Chicca, Marco e Flavia ONCOLOGICI ANONIMI CHICCA Ciao. Mi chiamo Chicca, 31 anni, oncologica. ...