martedì , settembre 22 2020
Home / In Evidenza / Pennabilli e le sue tradizioni un omaggio dal cuore

Pennabilli e le sue tradizioni un omaggio dal cuore

Ogni seconda domenica di settembre un sapore unico profuma la giornata di festa: quello della piadina dolce preparata con sapienza dalla signora Giuditta.

Ogni seconda domenica di settembre giungono a San Lorenzo di Pennabilli gli abitanti limitrofi e gli affezionati alla Chiesa di Santa Maria, eretta nel XIII secolo, che custodisce sull’ altare ligneo l’ affresco della Madonna con bambino e la Madonna con bambino dipinto ad olio sul baldacchino con manici. Da tradizione se la Madonna chiede di uscire in processione,  le condizioni del tempo lo permettono ,  quattro donne sorreggono il baldacchino al seguito del sacerdote che celebra il rosario e il passo del corteo lento e solenne percorre tutto il paesino.
Ogni seconda domenica di settembre qui si celebra l’unica messa dell’anno.
Al suono allegro della campana (mossa dalla cordicella che fin da bambina correvo a tirare con la nonna Teresa…) la gente si raduna e vive la tradizione.
Oggi domenica 13 settembre 2020 è la seconda domenica di settembre. 
A causa delle norme vigenti legate a Covid19 la Madonna di San Lorenzo non potrà vivere il suo giorno di festa e la sua tradizionale processione.
Il legame e l’ affetto che provo per questa chiesa di campagna in cima al colle  e della sua Madonna mi è stata di grande aiuto durante il periodo di chiusura  affrontato in primavera.
Non è mai mancata una candela accesa da mia mamma, Chiara, per chi ne ha avuto bisogno.
Oggi domenica 13 settembre 2020 ho sentito il bisogno di dare comunque  alla Santa Immagine la possibilità di arrivare di fronte a chi la ama per una preghiera. 
Una processione virtuale non è la stessa cosa, ma renderà più breve l’attesa di poter celebrare il rituale il  prossimo anno, tutti insieme e vicini come
‘Ogni seconda domenica di settembre’
Valentina Mandrelli 

About Redazione

Prova anche

C come circo: riflessioni in vetrina

Nell’immaginario collettivo il circo è magia, mistero, sogno. E’stato in passato anche il luogo deputato ...