lunedì , novembre 18 2019
Home / In Evidenza / Mi gusto San Marino con la birra Guaita, Cesta e Montale

Mi gusto San Marino con la birra Guaita, Cesta e Montale

Il 10 e 11 settembre il Centro Storico di San Marino si trasforma  in palcoscenico di uno straordinario percorso culinario, Mi Gusto San Marino propone percorsi culinari dedicati, menù con i prodotti del territorio, coinvolti tutti i ristoranti e bar del Centro Storico che proporranno le loro prelibatezze. Oltre ai percorsi culinari saranno presenti Stand con prodotti di eccellenza di Aziende Agricole del territorio e del circondario; Point dedicati allo Street Food, Work shop e conferenze con ospiti (Blogger, Chef, Produttori), corsi e gare di cucina, escursioni guidate e attività legate al benessere con pic-nic suggestivi.

Non solo food ma anche beverage al Mi gusto, sarà presente in via Eugippo il Birrificio “Il Gualdo”, azienda tutta sammarinese a partire dal nome un tributo al luogo di residenza del titolare: Gualdicciolo.

mi gusto san marino con la birra guaita cesta e montale

“Abitando a Gualdicciolo ( che significa piccolo bosco ), curazia (frazione ) di San Marino, ho deciso di chiamare il mio beer firm il Gualdo.

Mi piace associare questo nome, ai boschi ricchi di odori e di spezie che ricroprivano gran parte del territorio sammarinese nel XIII° secolo e alle acque pure e cristalline che scorrevono sulle sue pendici. Da quest elementi sono partita per produrre le mie due birre”.

Alla fine del XIII secolo il territorio di San Marino era diviso in 10 Gualdarie, zone coperte quasi interamente di boschi (la radicale “guald” deriva da “waldâ”, termine tedesco che significa “bosco”).

A ogni Gualdaria erano preposti un Gualdario, o custode dei boschi, ed un Estimatore. Il Gualdario aveva anche il compito di curare il rispetto della legge nelle contrade e negli abitati della sua zona ed aveva funzione di giudice conciliatore.

La suddivisione del territorio in Gualdarie, conosciuta da San Marino nel XIII secolo, aveva scopi pratici di tutela del patrimonio naturale e delle proprietà rurali, di boschi, vigneti, pascoli e corsi d’acqua, e di mantenimento dell’ordine pubblico, in un periodo in cui la definizione dei confini fra i diversi fondi doveva essere molto poco precisa.

Dalle Gualdarie al  Gualdo il passo è breve…….difatti La Guaita e La Cesta ne sono la prova.

La prima birra prodotta è LA GUAITA, una Belgian Ale chiara e prodotta artigianalmente molto luppolata, amara, speziata….per chi preferisce una birra meno amara, il Gualdo propone LA CESTA ( belgian ale ) , una birra ambrata aromatizzata e al palato più dolce……infine la terza birra è Il Montale ( bitter ale ) una birra rossa sempre ad alta fermentazione, di corpo e con un amaro persistente.

mi gusto san marino con la birra guaita cesta e montale

 

About Redazione

Prova anche

Autoritratto: “Un saluto al mio mondo” di Caterina De Nisco

Caterina De Nisco ha partecipato al concorso d’arte a tema “Autoritratto”, organizzato dalla Carlo Biagioli ...