martedì , Aprile 23 2024

“Vieni mamma” di Selena Simoncini

Vieni mamma

Mater semper certa est pater numquam

Carissima mamma,

nel giorno che ti celebra

dedico a te questi umili

versi:

 

Ti sono grata

immensamente per tutto

l’amore, la passione, la

dedizione, la tenacia, il

coraggio che hai

costantemente profuso,

con ostinata

perseveranza, nei miei

riguardi; grazie al tuo

esempio e ai tuoi

insegnamenti, ho appreso

da bambina a vivere

serena e felice nel paese

delle vere meraviglie.

 

Successivamente, uscita

inevitabilmente dalle tue

protettive ali materne, ho

conosciuto gli orrori di

questo mondo, demoni

interiori e avversità

pericolose contro cui,

però, ho lottato

tenacemente, poi, come

una fenice risorta dalle

miei ceneri, ho, con il tuo

amorevole aiuto ripreso

la vita mia in mano.

 

Vita che oggi vivo, amo,

onoro e rispetto, genitrice

della quale sei tu, adorata

mamma.

Sono orgogliosa e grata

di essere tua figlia.

Ti voglio bene

-O meglio voglio il tuo

bene- ti ammiro per la tua irriducibile positività e

meravigliosa onestà

intellettuale.

La tua bambina.

 

Selena Simoncini

8 maggio 2022

About Redazione

Prova anche

Per ridere non serve uno scherzo basta un’altra persona

Per ridere non serve uno scherzo basta un’altra persona   Ridere è cercare la parte …