sabato , Luglio 13 2024

Palazzo Stella

Fantaccino su scoglio roccioso

o Pierrot rapito a spicchio di luna,

all’ala d’aereo m’affaccio

dall’alto di vecchio palazzo.

 

Avvezzo agli scontri degli austri,

a zuffe di folgori incense,

che vecchio aquilone non vada

di testa giù sino alla quercia di casa Barulli.

 

Salvezza ultimo spero: le coglia

mi restino aggrovigliate al filo di luce che corre

sotto il balcone dei Giardi.

Giuseppe Macina

1985 da “Cose”

 

About Redazione

Prova anche

UN ANNO VISSUTO PERICOLOSAMENTE – PARTE TERZA

UN ANNO VISSUTO PERICOLOSAMENTE – PARTE TERZA   Breve storia della Comunità Papa Giovanni XXIII …