giovedì , Luglio 18 2024

“Jam-roll”: edizione ampliata e trenta nuove illustrazioni

Edizione ampliata dalla seconda parte-lo svelarsi delle ‘parole non dette’ e di messaggi sottesi (che non saranno sfuggiti al piu’ attento dei lettori)-e impreziosita da una trentina di inedite illustrazioni per mano dello stesso autore per ‘Jam-Roll’, il romanzo dell’autore Luigi Lewis Busignani, in vendita su tutti gli online stores e pubblicato nella sua prima parte ormai due anni fa con uno sviluppo narrativo che vede protagonisti i personaggi della prima parte e altri,onirici e con qualcosa di godotiano. Tra la prima e seconda parte, la prefazione scritta dal giornalista Sergio Barducci.

Sinossi del libro

Fine anni novanta, alle porte di New York City. Un fratello e una sorella vivono lontani, forti della memoria dei primi anni di infanzia in famiglia a Parigi. Un formidabile tuffatore permette sbadatamente che le loro esperienze si ravvicinino, dopo lungo tempo, dall’altra parte del mondo. Qualcosa viene rattoppato quasi ad arte da un gatto soriano e da una storica conoscenza, Tante Celeste. Un racconto di esplorazione sulle relazioni e sulle ragioni per cui queste persistono o terminano. Un ritorno in Europa, il tentativo di sciogliere nodi atavici.

New York e Parigi hanno fatto da sfondo geografico alla prima parte di Jam-Roll. Nella seconda i personaggi si spostano?

I protagonisti di “Jam roll” continuano a cercare il loro posto nel mondo, Madilyn compie un percorso di crescita verso la maturità, con un filo rosso che la lega agli altri personaggi: la necessità di affermarsi, continua a cercare consapevolmente o meno di sanare una ferita atavica che parte da lontano,come a nutrirsi poi di una sorta di compensazione.

Madilyn e’ consapevole di essere autenticamente originale e di essere per questo guardata dagli altri ‘in un certo modo’.

E’ comunque una sentimentale che non ha alcun timore di essere giudicata per qualche lacrima in piu’ ,o per il suo attaccamento devoto a Tante o al fratello.

Tutte le sue fragilita’ di oggi riflettono inconsapevolmente quel che accadde nei suoi trascorsi di bambina in un contesto famigliare fatto di arte,stravaganze,distorsioni, squilibrii.

Il ritorno all’essenza originaria,sottotitolo del libro,e’ il percorso intrapreso da lei e il fratello Jacques,protagonisti essenziali.

Dal passato ritorna l’onirico Ores,e un fortuito incontro newyorkese porta al romanzo un codice linguistico impalpabile,surreale.

IL romanzo si muove tra Nordeuropa e Stati Uniti essenzialmente.

Madilyn è un personaggio di fantasia o ti è stato ispirato da un incontro reale?

I personaggi di Madilyn,Jacques e Robert rappresentano essenzialmente un modo di vivere periodi giovanili della vita molto vicini tra loro,e proiettano sulle pagine ricordi ed esperienze anche personali.

Nel corso della narrazione una serie di “Figure satellite” quasi da teatro dell’assurdo, funzionali a fare emergere importanti risvolti, ma “come gatti quasi inconsapevoli del loro ruolo”.

Il romanzo offre semplici spunti per arrivare al cuore di argomenti profondi e complessi, si pone come ponte tra ciò che appare e ciò che è, come nella prima parte anche in quella nuova, l’autore propone un gioco di sbalzi temporali per arrivare a comporre il puzzle completo che ben ricomponga e offra al lettore l’evoluzione psicologica dei personaggi.

Tra le righe si possono trovare numerosi spunti che portano in una dimensione profonda.

Qual è il messaggio più potente che vuole lasciare Jam Roll?

Penso ce ne siano diversi,e autogeneratisi nel corso della produzione del testo.

Sicuramente, riuscire persino a sorridere -a fuochi ormai spenti -di fronte alle brutture del mondo ,alle perdite significative e ai bisogni reconditi che ci rendono umani.

Trovare vie di uscita nella cura di relazioni importanti.

Torna una figura chiave, presente in molte opere dell’autore, quella del gatto, Miguel è un personaggio fondamentale, riesce a cambiare il corso della vita degli umani con cui si relaziona.

Il gatto compare spesso nei tuoi disegni, racconti e espressione artistica. Quanto arricchisce la vita umana l’incontro con un felino?

Si, ritrovo un potere calamitante nelle figure di gatto delle mie opere.

Come ogni gatto che si rispetti, i miei entrano in un mondo e ci restano, fingendo partecipazione casuale(ma naturalmente non e’ cosi’).Sono un umile ailurofilo: conoscitore di codici di comunicazione e relazione del gatto, con cui riesco a entrare con discreta facilita’ in sintonia.

Il libro oltre che online può essere acquistato su prenotazione presso la libreria “Isola del libro” (Centro Atlante-Repubblica di San Marino).

About Redazione

Prova anche

Buon vento piccola donna!

Quando io mi trovo in una situazione di poca chiarezza sulla strada da prendere, sulla …