lunedì , Luglio 15 2024

“19 marzo” di Selena Simoncini

19 marzo

A te, padre dei miei figli

voglio dedicare una lode

magna;

 

A te vero uomo di

sentimenti alti e gentili,

 

A te, che hai trovato il modo

garbato di cum-dividere

una vita, a tratti di gioie e

piena di amore  e a tratti

complessa e malinconica.

 

A te, che pur con linguaggi

a me sconosciuti, insegni

raffinatamente ad ognuno

di noi una somma arte: vivi

e lascia vivere.

 

A te, padre dei miei figli che

ogni giorno doni  a me il

regalo più grande: la mia

libertà vitale!

 

A te, caparbio, che dalla

vita abbia da imparare con

determinazione e

risolutezza la tua vera

natura celestiale, che a me

da tempo immemore

lampante apparve!

 

A te

 

Selena Simoncini

About Redazione

Prova anche

UN ANNO VISSUTO PERICOLOSAMENTE – PARTE TERZA

UN ANNO VISSUTO PERICOLOSAMENTE – PARTE TERZA   Breve storia della Comunità Papa Giovanni XXIII …