martedì , settembre 17 2019
Home / In Evidenza / Whatsapp, inoltri limitati a 5 chat

Whatsapp, inoltri limitati a 5 chat

Mossa anti fake news

Nuovo giro di vite per la diffusione di bufale, fake news e catene di Sant’Antonio: il team di WhatsApp limita da 20 a 5 utenti la funzione di inoltro dei messaggi. La novità è già stata sperimentata in India, dove WhatsApp l’estate scorsa è stata usata per diffondere false notizie che hanno portato ad atti di violenza e al linciaggio di alcuni individui ingiustamente accusati di traffico di minori. In quell’occasione il governo indiano aveva chiesto «misure immediate» per contrastare la circolazione di fake news. Ora il limite assume la dimensione globale dopo una fase di test che ha evidentemente sortito risultati apprezzabili e da estendere a livello sistematico sull’intera community del servizio.

Inoltro depotenziato

“Inoltra” rappresenta una funzionalità all’apparenza molto comoda, che permette di inviare ad altri contatti un messaggio ricevuto su un gruppo o su una conversazione personale. Peccato però che sia prevalso l’uso improprio: più o meno tutti combattono ogni giorno con le immagini del “Buongiornissimo” e link a vari articoli le cui fonti spesso non sono attendibili. Anche dopo l’introduzione del nuovo limite, però, rimane la piaga dei gruppi. Fino ad ora, gli utenti potevano inoltrare messaggi fino a 20 volte ed è possibile registrare fino a 256 utenti in un gruppo WhatsApp. Quindi, teoricamente, un singolo utente può inoltrare un messaggio al massimo a 1.280 destinatari, anziché a 5.120 come prima dell’inoltro depotenziato. Una mossa che comunque dovrebbe limitare l’ambito d’uso a community più ristrette e a minori tonalità mainstream.

Messaggi privati

L’estensione del limite a livello globale- spiega la società sul suo blog- servirà a mantenere WhatsApp fedele al modo in cui è stata progettata: un applicazione per scambiarsi messaggi privati. “Abbiamo deciso il limite di cinque perché crediamo che sia un numero ragionevole per raggiungere gli amici e insieme prevenire gli abusi“, ha detto Carl Woog, a capo della comunicazione di WhatsApp, al quotidiano britannico The Guardian.

WhatsApp inoltri limitati

 

 

 

About Michele Marino Macina

Prova anche

Ricordandoti

Ricordandoti   Le mani esili, grigie, delicate come foglie secche cadute in una giornata d’autunno ...