martedì , agosto 21 2018
Home / News / Come si fa / I love gardening / Stella di Natale: come farla durare tutto l’anno

Stella di Natale: come farla durare tutto l’anno

Stella di Natale: come farla durare tutto l’anno

La Stella di Natale (Euphorbia pulcherrima), da noi la pianta di Natale per eccellenza, è una ornamentale originaria del Messico dove cresce spontaneamente allo stato selvatico, raggiungendo anche un’altezza fra i due e i quattro metri.

Benché la più diffusa sia quella con le foglie rosse, è disponibile anche con le foglie rosa e bianche. La fioritura, con piccoli fiori di colore giallo, avviene in pieno inverno quando le giornate sono più corte. All’interno del suo tronco e dei suoi rami vi è una sostanza lattiginosa, leggermente irritante per la pelle ma altamente tossica per cani e gatti.

In genere si pensa che la Stella di Natale abbia una vita piuttosto breve e quando comincia a perdere la sue foglie rosse viene buttata. In realtà non è così: se la pianta ha buone radici vi può durare per lungo tempo. Durante l’inverno va tenuta in casa e posizionata in un luogo molto luminoso (ma mai esposta direttamente alla luce del sole); va lasciata vegetare all’esterno per tutta l’estate (meglio in una zona ombreggiata) fino a fine settembre, quando andrà riportata dentro casa.

Essendo una pianta di origine messicana necessita di poca acqua: va innaffiata infatti solo quando il terreno è quasi asciutto e vanno assolutamente evitati i ristagni. La pianta andrà rinvasata all’arrivo dell’estate (nel mese di maggio): abbiate l’accortezza di mettere sul fondo del vado un po’ di argilla espansa e di utilizzare un vaso di poco più grande di quello con cui è stata acquistata, in modo da favorire la fioritura piuttosto che lo sviluppo di molte foglie. A settembre andrà poi concimata.

Un consiglio per favorire la fioritura
Per favorire la fioritura dei piccoli fiori gialli della vostra Stella di Natale, il segreto è metterla al buio. O meglio, da settembre a ottobre, dalle 5 del pomeriggio fino alle 7 di mattina, posizionatela in un luogo completamente al buio. Durante il giorno invece, va rimessa nella sua posizione in zona luminosa.

 

 

 

 

 

About Valentina Polverelli

Prova anche

In viaggio come un eroe

In viaggio come un eroe Concreta o astratta, reale o immaginaria, c’è sempre in ognuno ...