domenica , agosto 19 2018
Home / News / Come si fa / Riciclo creativo dopo il Natale: ecco come

Riciclo creativo dopo il Natale: ecco come

Riciclo creativo: ecco le idee

La fine delle festività natalizie vi ha lasciato per casa esuberi di panettoni, la voglia di avere ancora la casa illuminata, stelle di natale da preservare oppure regali non graditi?

Ecco qualche idea per dare nuova vita agli “strascichi” del Natale:

ALBERO:

-Terminato il periodo delle feste va trapiantato, importante farlo entro il mese di marzo, avendo cura di fare una bella buca, concimarla e inserire la pianta pressando bene la terra attorno alla zolla.

E’ bene tenere in giusta considerazione la distanza da altre piante, almeno 5 metri, poichè se l’albero cresce diventa abbastanza grande. Se la pianta è già grande occorre un palo di sostegno.

-I rami tagliati in piccoli pezzi con ancora attaccati gli aghi possono essere usati come chiudi pacco nel periodo immediatamente seguente alle festività, oppure li si può “schiacciare” usando libri pesanti e inserendoli tra le pagine, lentamente essicano e possono essere usati per realizzare quadri o decorare pareti.

In commercio esistono presse apposite per essiccare fiori, foglie e piccoli rami.

STELLA DI NATALE

Durante l’inverno è bene tenerla in casa, in un luogo molto luminoso, ma mai esposta in maniera diretta alla luce del sole,durante l’estate va posizionata all’esterno in luogo ombreggiato fino a settembre, poi riportata dentro.

Necessita poca acqua, bagnata solo quando il terreno è asciutto,evitando ristagni, rinvasata nel mese di maggio. Per favorire la fioritura dal mese di settembre sino a ottobre dalle 17 alle 7 del mattino va tenuta al buio.

PANETTONI

Ecco una ricetta facile e veloce per rendere sfizioso un panettone.

Variante dei Montecristo sandwich usando il panettone al posto del pane, tagliandolo a seconda delle dimensione in tre o quattro strati da farcire con senape fette di prosciutto cotto alla brace e formaggio cheddar, tagliare poi in verticale e orizzontale per ottenere piccoli sandwich. Inzupparli in un intingolo di uova sale e pepe e cuocerli poi sino a doratura in una padella antiaderente con del burro, asciugarli su una carta assorbente.

LUCI NATALE:

Le luci di Natale non funzionanti possono essere utilizzate per realizzare graziose collane, è sufficiente aprire le lampadine estrarre il filo interno, fare un piccolo buco sopra le luci e nel foro fare scorrere il gancio degli orecchini, mettere i cerchietti nel foro e farci scorrere il filo della collana.

Altri usi:

abbellire cornici;

rendere luminoso uno specchio, vasi di vetro posizionandole luci all’interno o esterno.

Le lampadine possono essere staccate dal filo e utilizzate per creare una ghirlanda da appendere come segno di benvenuto alla porta di casa, o per centrotavola magari coperte di glitter.

SCATOLE E CARTA

Se avete ricevuto prodotti alimentari confezionati all’interno di scatole della frutta queste possono essere utilizzate per creare sgabelli dall’aria naif, utilizzando gambe di vecchie sedie e un bel cuscino.

-La carta può essere riutilizzata per lavori di decoupage per abbellire uno sgabello in legno, un tavolino, scatole per contenere le cose o abbellire la copertina di un album di foto.

TAPPI DI SUGHERO:

Possono essere utilizzati per creare graziosi oggettini molto semplici, ideali nei laboratori con i bambini fornendo loro i pezzi già tagliati e aiutandoli nelle operazioni con la colla. Questo cagnolino (foto) utilizza il tappo intero in posizione orizzontale per la testa e il corpo, tagliato a metà per orecchie e zampe. La fantasia completa l’opera, inserendo piccoli bottoni per gli occhi e colorando il tappo per realizzare il musetto dell’animale.

-I tappi in sughero possono essere incollati su una lavagna a cui appendere post it utilizzando puntine da disegno.

Il sughero è ottimo per insonorizzare una parete, rivestondola di tappi per limitare il rumore.

RICICLARE DONI

Per evitare gaffes bene accertarsi:

1)che i regali siano integri e perfettamente funzionanti

2)nel caso di telefoni o gadget elettronici il cui display potrebbe essere stato personalizzato con qualche messaggio, accertarsi di eliminarlo.

3)Riconfezionare il regalo utilizzando nuova carta, mettendo fuori un bigliettino con scritto cosa contiene e chi ce lo ha regalato, da staccare naturalmente al momento del riciclo.

3)Riciclare il regalo a chi non conosce o non ha rapporti diretti con il mittente iniziale del regalo.

About Redazione

Prova anche

Ricetta: Torta di melone light

Ricetta Torta di melone light, calorie e valori nutrizionali (15 porzioni) Oggi prepariamo una torta  ...