mercoledì , marzo 20 2019
Home / News / Come si fa / Attività natalizie per grandi e piccini

Attività natalizie per grandi e piccini

L’inizio del periodo natalizio è alle porte! Si respira già quell’aria di festa e gioia. Per le strade e sulle vetrine dei negozi spuntano le prime luci e i primi addobbi, anche in qualche casa l’albero di natale con palline e ghirlande allieta già con la sua presenza!

Come usanza di famiglia in casa mia si aspetta l’8 dicembre, la festa dell’Immacolata per dare il via alle danze; per aprire quello scatolone rosso riposto nel garage dalla fine del Natale precedente. Quello scatolone che ogni giorno viene guardato con occhi malinconici in attesa del giorno per poterlo riaprire e rivivere tutta la sua magia!!

Nei giorni che precedono il Natale, sono tante le attività carine e semplice che si possono fare insieme ai nostri bimbi, per farli divertire e per divertirci con loro.

Ho pensato di spaziare tra ricette natalizie e attività, eccovene alcune:

  • RICETTE

STELLE (BISCOTTI) DI NATALE

I biscotti, alla cannella, allo zenzero, con lo zucchero a velo e in tanti altri gusti sono un vero classico del Natale. I bambini adorano aiutare la mamma a preparare l’impasto e inserirlo nelle formine per avere un vassoio delizioso e profumato colmo di biscotti a forma di Babbo Natale, alberello, stella e tante altre forme in tema.

image001-ok

Le stelle di Natale sono i classici biscotti col buco da appendere all’albero per fare la gioia dei vostri bambini; potete proporli ai vostri ospiti a fine pasto assieme al panettone e al torrone, ma sono ottimi anche per accompagnare un tè o un caffè, oppure per merenda.
Per realizzare questi biscotti, dovrete comprare degli stampi a forma di stella di diverse grandezze.

Ingredienti

Farina 350 g

Uova 4 tuorli

Burro 250 g

Lievito chimico in polvere 8 g

Zucchero 150 g

Vaniglia 1/2 bacca

Limoni (o arancia)

INGREDIENTI PER DECORARE

Zucchero di canna

Codetta colorata o diavolini

Preparazione

image003-ok

Per preparare le stelle di Natale iniziate versando in una ciotola capiente la farina, il burro freddo tagliato a tocchetti, i 4 tuorli, lo zucchero, i semini di vaniglia, il lievito e la buccia del limone (o arancia, se preferite) grattugiata (1). Amalgamate il tutto fino ad ottenere un blocco unico che trasferirete su di una spianatoia e lavorerete fino ad avere un composto liscio ed omogeneo (2); stendete l’impasto con un mattarello sulla spianatoia infarinata e formate una sfoglia dello spessore di 3-4 mm (3).

image004-ok

Con gli stampini a forma di stella ricavate tante sagome (5) che forerete al centro mediante altri stampini a stella o rotondi di dimensioni inferiori (5) (tutte le piccole stelle asportate dalla parte centrale dei biscotti, si possono impastare per formare altri biscotti oppure cuocere in una teglia a parte). Disponete i biscotti su delle teglie foderate con carta forno, spennellatele con del bianco d’uovo e cospargetele con zucchero di canna oppure zuccherini colorati o d’argento (6),

image005-ok

quindi infornate a 180° per circa 13-15 minuti (7); considerate che i biscotti non devono prendere colore ma solo cuocersi. Fate raffreddare i biscotti (8) e poi passate all’interno del buco centrale di ognuno di essi, del nastro o della rafia che vi servirà per appenderli all’albero di Natale (9).

Consiglio

Se volete preparare dei biscotti a sagoma intera da appendere , non appena li sfornerete, dovrete bucarli con la parte piatta di uno stecchino di legno da spiedo in modo da fare passare attraverso il buco praticato il filo per appenderli all’albero.

                                 ***************************************

Un altro dolcetto golosissimo e molto facile da preparare è il pandoro a fette ripieno. I bimbi vanno matti per questa goloseria e prepararla assieme a loro la rende ancora più appetitosa.

Stelle di pandoro con crema allo zabaione

image006-ok

Ingredienti per le stelle

Pandoro 3 fette per un totale di 400 g

PER LO ZABAIONE

Marsala o altro vino liquoroso 50 g

Uova 4 tuorli

Zucchero semolato 80 g

PER LA GANACHE AL CIOCCOLATO

Cioccolato fondente 70 g

Panna fresca 65 g

Preparazione

image008-ok

Per preparare le stelle di pandoro con crema allo zabaione, iniziate a realizzare quest’ultimo. Ponete sul fuoco un tegame con dell’acqua e portatela a sfiorare il bollore.

Versate in una bastardella (o in un tegame leggermente più piccolo di quello usato per far bollire l’acqua) i tuorli, unite lo zucchero (1) e sbatteteli leggermente con una frusta a mano. Aggiungete anche il marsala, versandolo a filo (2), sempre mescolando. Quando si sarà amalgamato, trasferite la bastardella nel tegame con l’acqua bollente. Continuate a sbattere per 10-15 minuti fino (3) fino a far addensare il composto, se preferite per comodità potete utilizzare uno sbattitore elettrico, altrimenti andrà bene una comune frusta.

image009-ok

Una volta ottenuto un composto chiaro e spumoso, spostate la bastardella all’interno di una ciotola più grande, colma di acqua fredda. In questo modo bloccherete la cottura ed eviterete di ottenere un risultato “strapazzato”. Continuate a sbattere circa per 1 minuto (4), trasferite il vostro zabaione (5) all’interno di una ciotola (6) e conservatelo in frigorifero.

image010-ok

Una volta pronto lo zabaione, dedicatevi a realizzare la ganache al cioccolato. Tritate finemente il cioccolato fondente (7) e trasferitelo all’interno di una ciotola. Ponete a scaldare la panna (8) e una volta che avrà sfiorato il bollore versatela direttamente all’interno della ciotola con il cioccolato (9). Mescolate il tutto lentamente, senza incorporare troppa aria, fino a far sciogliere completamente il cioccolato.

image011-ok

A questo punto otterrete una ganache liscia e cremosa (10), lasciatela intiepidire e nel frattempo tagliate il pandoro in senso orizzontale (11), in modo da ottenere 3 fette (12).

image012-ok

 Scaldate una padella piatta antiaderente e fate dorare le stelle di pandoro da entrambe i lati per pochi minuti (13). A questo punto siete pronti a comporre le vostre stelle di pandoro. Stendete un paio di cucchiai di zabaione su un piatto da portata e adagiate la prima fetta (14), quindi aggiungete ancora 2 cucchiai di zabaione (15) e coprite con un’altra fetta di pandoro.

image013-ok

Aggiungete ancora un pò di zabaione (16) e ultimate con l’ultima fetta di pandoro. Versate quindi lo zabaione rimasto e stendetelo sull’intera fetta, aiutandovi con un cucchiaio (17). Trasferite la ganache all’interno di un biberon da pasticceria o una sac a poche e utilizzatela per decorare la superficie del dolce. Le stelle di pandoro con crema allo zabaione sono pronte, non vi resta che servirle!

Conservazione

Conservate le stelle di pandoro con crema allo zabaione in frigorifero coperte con pellicola trasparente per 1-2 giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete farcire le stelle di pandoro anche con una crema al mascarpone e aggiungere dei frutti di bosco nel ripieno.

*****************************************

  • ATTIVITA’

Quanti brindisi faremo durante il periodo natalizio? E quanti tappi di sughero faremo volare in aria?? Tanti!!! All’ora perché non usare un po’ di creatività e riutilizzarli per farci degli alberelli di Natale semplici e carini o dei pupazzetti?! Si potranno appendere all’albero di Natale, o ai muri, o alla porta, per dare il benvenuto a chi entra nella vostra casa, respirando così aria non solo di festa, ma anche di fantasia e di creatività. Se fuori fa freddo, divertiamoci in casa con questi lavoretti! Sono semplici e di grande effetto.

Ecco come:

Alberelli di Natale con tappi di sughero

image014-ok

Questo lavoretto è davvero molto semplice, e vi permetterà di creare un albero di Natale avendo a disposizione solo un tappo di sughero, un cartoncino e dei colori. Può essere molto carino sulle mensole del soggiorno, o in libreria, negli spazi vuoti accanto ai libri, o dove più vi consiglia il vostro senso estetico.
Prendete un tappo di sughero e praticate un taglio al centro, di lungo. Prendete un cartoncino verde e disegnatevi un abete, che ritaglierete.

 Intanto, con un altro tappo di sughero, fate dei timbri imbevendolo in colori vari, in modo tale che sembrino delle decorazioni o delle palline sull’abete.

 Inserite l’albero ritagliato nella fessura che avrete creato nel tappo, come se il tappo stesso fosse il vaso su cui poggia l’abete di cartone. E il vostro alberello è pronto!

**********************************

Omini di Natale segnaposto

image016-OK

Prendete dei tappi di sughero e dipingeteli di vari colori. Bianco, se il vostro obiettivo è creare un pupazzo di neve, o rosa, se invece avete in mente un Babbo Natale. Con un pennarello disegnate poi occhi, naso e bocca e, nel caso di Babbo Natale, incollatevi sopra dell’ovatta che funga da barba e un pezzetto di stoffa rossa che faccia da berretto. Saranno ottimi segnaposto per i vostri ospiti nelle tavolate natalizie! Ma i vostri bimbi potranno anche utilizzarli per ricrearci dei buffi teatrini con personaggi creati da loro!

******************************************

Mano stampa di Babbo Natale

image018-ok

image019-ok

image020-ok

Davvero semplicissimo!!

  • Dipingete con un pennello il palmo della mano del vostro bimbo tutto di bianco, può andare bene colore acrilico, a tempera o anche tempera per le mani;
  • Su un cartoncino verde fategli fare la stampa della sua mano, aiutatelo e posizionarla e fate in modo che la manina rimanga ferma;
  • Aspettate che la pittura asciughi, poi girando il cartoncino con le punta delle dita rivolto all’ingiù cominciate a ritrarre Babbo Natale;
  • Con del cartoncino rosa formate dei piccoli cerchi e fate le guance; con del cartoncino nero la bocca, poi posizionate gli occhietti Googley; su un pezzo di feltro rosso disegnate il cappello poi ritagliatelo e posizionatelo sopra gli occhi; ed infine con dei pon-pon bianchi decorate il cappello e con un pon-pon rosso fate il naso.

Il vostro Babbo Natale è pronto!

forniture necessarie:

cartoncino verde, rosa e nero

feltro rosso

pon pon bianchi e rossi

occhi Googley

vernice bianca

******************************************

 Un dono speciale

Quest’anno Natale

mi ha fatto un bel dono,

un dono speciale.

Mi ha dato allegria,

canzoni cantate

in gran compagnia.

Mi ha dato pensieri.

parole, sorrisi

di amici sinceri.

Dei vecchi regali

non voglio più niente.

A ogni Natale

io voglio la gente.

di Roberto Piumini

Il Natale significa amore, gioia, famiglia…quale momento migliore per stare assieme ai propri cari e ritrovare il piacere della bellezza che sta nelle piccole cose, in un abbraccio, in un dono fatto con il cuore. Insegniamo ai nostri bambini quali sono i valori importanti, che vanno al di là del ricevere regali, vanno più in profondità, si ritrovano nei cuori che si aprono al prossimo, nell’altruismo e nell’onestà! Dovremmo farlo tutto l’anno, ma a Natale tutto è più magico, potrebbe essere un buon proposito cominciare da qui! 

About Redazione

Prova anche

gatto porta fortuna

Portafortuna: Maneki Neko il gatto che saluta

Portafortuna:Maneki Neko il gatto che saluta Una statuetta che raffigura un gatto nell’atto di chiamare ...