sabato , febbraio 24 2018
Home / News / A tavola / Dolcetti di carnevale: le ricette

Dolcetti di carnevale: le ricette

Dolcetti di carnevale: le ricette

Ogni anno, come per la Pasqua, le date del Carnevale cambiano. Per quanto riguarda il 2018, ecco le date:

  • Giovedì grasso: 8 febbraio
  • Carnevale: 11 febbraio
  • Martedì grasso: 13 febbraio
  • Mercoledì delle Ceneri: 14 febbraio (inizia la Quaresima)

Ed ecco le ricette di alcuni dolcetti tipici di carnevale per festeggiare!

Chiacchiere di carnevale

Ingredienti

  • 250 gr di farina 00
  • 1 uovo
  • 25 gr di burro
  • 50 gr di latte
  • 20 gr di zucchero
  • la scorza grattugiata di un limone
  • 1 pizzico di sale
  • 2 gr di lievito per dolci
  • 1 bicchierino di grappa
  • olio di arachide per la frittura
  • zucchero a velo

Preparazione

  • Su un piano di lavoro, formate una fontana con la farina, quindi unite al centro l’uovo, il burro ammorbidito, lo zucchero, il pizzico di sale, la grappa, la scorza di limone grattugiata e il lievito.
  • Cominciate ad impastare unendo progressivamente anche il latte. Una volta che il composto sarà diventato omogeneo e non appiccicoso, formateci una palla, rivestitela con la pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  • Passato il tempo di riposo, riprendete l’impasto e tiratelo con un mattarello o con la macchina tirapasta in una sfoglia sottile di 3/4 mm.
  • Con una rotella dentellata ricavate dalla sfoglia dei rettangoli di medie dimensioni (12 x 8 cm) e nel centro fategli due tagli equidistanti dalla parte del lato più lungo del rettangolo, così come potete vedere in foto.
  • Portate l’olio di arachide a temperatura in un tegame di alluminio dai bordi alti. Friggete le chiacchiere, poche alla volta, fino a completa doratura da entrambe i lati.
  • Una volta cotte, scolatele su carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.
  • Spolverate le chiacchiere con zucchero a velo e consumatele calde.

Le chiacchiere possono essere anche cotte in forno. Basterà metterle in una placca da forno foderata con carta forno e cuocerle a 180 °C in forno statico fino a quando non avranno raggiunto una bella doratura uniforme.

 

Castagnole di Carnevale
Ingredienti

 

  • 370 g di farina
  • 80 g di zucchero
  • 3 uova
  • 60 g di burro
  • 1 cucchiaino da caffè di lievito vanigliato
  • 1 limone grattugiato
  • zucchero a velo
  • sale
  • olio per frittura

Preparazione

  • In una terrina ammorbidite il burro, incorporate lo zucchero e poi le uova, una alla volta. Aspettate che si amalgami bene l’uovo prima di passare al successivo.
  • Mescolate e unite anche la buccia grattugiata del limone, un pizzico di sale e tanta farina quanto basta ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Alla fine aggiungete il lievito setacciato.
  • Staccate con le mani dall’impasto dei piccoli pezzetti e formateci delle palline.
  • Friggete le castagnole in abbondante olio bollente fino a che non assumono un bel colore dorato.
  • Toglietele dall’olio con l’aiuto di una schiumarola e mettetele ad asciugare su carta assorbente.
  • Prima di servirle, spolveratele con zucchero a velo o con quello semolato.

 

Ravioli fritti dolci ripieni

Ingredienti – PER LA PASTA

 

  • 250 gr di farina 00
  • 1 uovo
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 30 gr di burro
  • 2 cucchiai di vino bianco
  • 2/3 cucchiai di latte
  • 1 buccia di limone grattuggiata
  • olio per friggere
  • zucchero a velo

PER LA FARCITURA

  • Nutella
  • ricotta
  • marmellata di proprio gusto

Preparazione

  • Cominciate a preparare l’impasto disponendo su di un piano la farina setacciata a fontana, la buccia di limone grattugiata, il burro fuso, lo zucchero, l’uovo, il vino e il latte. Impastate energicamente fino a quando l’impasto non risulterà liscio e omogeneo.
  • Quindi formateci una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela a riposare per almeno mezz’ora in frigorifero.
  • Riprendete l’impasto e tirate la pasta con il mattarello fino ad uno spessore di circa 3/4 mm.
    Ricavate dalla pasta dei rettangoli, aiutandovi con una rotella dentellata tagliapasta oppure con una formina circolare.
  • Da questo punto in poi si procede come se fossero veri e propri ravioli, quindi prendete un dischetto di pasta, farcitelo con Nutellamarmellata o ricotta e chiudetelo sovrapponendo un altro dischetto di pasta. Pigiate i lati in modo da farli aderire bene e non far aprire il raviolo durante la frittura.  Aiutatevi spennellando i bordi del raviolo con dell’acqua per far incollare bene le due metà.
  • Mettete a scaldare in un tegame abbondante olio di arachide o di oliva. Quando avrà raggiunto la temperatura (180°) immergeteci un pò alla volta i ravioli. Attenzione a non metterne troppi e a far abbassare la temperatura dell’olio. Aiutatevi con un termometro da cucina per controllare la temperatura dell’olio e fate attenzione non farla scendere sotto i 170 °C. Lasciate cuocere i ravioli fino a quando non avranno assunto un colore dorato da entrambe i lati.
  • Scolateli aiutandovi con una schiumarola e adagiateli su un piatto con carta assorbente per asciugarli dall’olio in eccesso, quindi trasferirli su un piatto da portata.
  • Spolverate i ravioli fritti dolci con abbondante zucchero a velo. Se preferite potete cuocere i vostri ravioli in forno caldo statico a 180 °C per 20 minuti.

 

Fonte: ricettedellanonna.net

About Valentina Polverelli

Prova anche

Tomorrowland, il festival di musica elettronica per la prima volta in Italia

Tomorrowland, il festival di musica elettronica per la prima volta in Italia Per la prima ...